L’AQUILA: DONNA TROVATA MORTA IN CASA, IL GIALLO SI INFITTISCE, OGGI I FUNERALI

9 Marzo 2019 09:51

L'AQUILA – Si infittisce il giallo della morte di Sonia Trinetti, 54enne originaria di Pietracamela (Teramo), ma residente all'Aquila, trovata senza vita mercoledì 6 marzo, in un'abitazione tra Collebrincioni e San Francesco a 5 giorni dalla scomparsa.

I familiari non riuscivano a mettersi in contatto con lei da venerdì primo marzo e l'autopsia, effettuata dall'anatomopatologo Giuseppe Calvisi, ha stabilito che a causarne la morte è stato un edema polmonare e che la donna è deceduta il giorno del suo ritrovamento.

Intanto emerge un altro elemento: una lite che la donna avrebbe avuto con il suo compagno, che potrebbe aver spinto la 54enne ad introdursi furtivamente nell'appartamento dove è stata trovata.

Il pm Fabio Picuti ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, per adesso contro ignoti, e dopo il risultato dell'autopsia ha dato il nulla osta per la sepoltura.






I familiari della donna, assistiti dall'avvocato Vincenzo Calderoni del foro dell'Aquila, vogliono capire cosa è successo nei giorni precedenti al decesso della 54enne.

“Stiamo sollecitando una serie di indagini perché bisogna verificare – chiarisce Calderoni – non solo cosa ha causato l'edema polmonare, ma cosa ci facesse in quell’abitazione che non era di sua proprietà. Dalle informazioni in nostro possesso, la porta di quella casa era chiusa dall’esterno, si sta cercando inoltre di accertare se è stata lasciata lì da morta o da viva”. 

Intanto, da quanto appreso, sono state acquisite le immagini delle telecamere di fronte al luogo del ritrovamento del corpo.

Il funerale si terrà questa mattina alle 11,30 presso la chiesa di San Pietro nella frazione aquilana di Coppito.(red)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: