L’AQUILA: DRAMMA OTEFAL, DE AMICIS, ”DEINDUSTRIALIZZAZIONE INIZIATA DA PRODI”

Autore dell'articolo: Alfonso De Amicis *

28 Luglio 2020 09:52

L'AQUILA – All'Aquila fallisce la Otefal. 

Dopo trent'anni di politiche lavorative che hanno saccheggiato il tessuto industriale italiano, il risultato è evidente. 

Precarietà nel mondo del lavoro, giovani che fuggono, desertificazione industriale. 

Sono solo alcuni aspetti delle politiche iniziate da Prodi con l'entrata in Europa e proseguite da tutti i governi, nessuno escluso. 

Mentre la sinistra rosé si spertica in modo peloso per l'ambiente (solo quando gli fa comodo) il mondo dei lavoratori e quello delle politiche industriali gli fa da contorno parole di circostanze e promesse da marinaio. 





Nel frattempo, sessantadue operai senza lavoro, senza stipendio. 

E dietro, il dramma di famiglie in cui le aspettative di vita ridiventano come quelle dei vecchi contadini colpiti da una di quelle terribili calamità. 

Così che la difesa dell'ambiente separata da una più generale lotta per la giustizia sociale diventa giardinaggio. 

Non è solo che questa specie di sinistra ha divorziato dai suoi antichi valori; è che ormai pezzi consistenti di proletariato, soprattutto giovanile, ha voltato le spalle a questa specie di politicanti.

* Esponente aquilano del Movimento EuroStop

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!