L’AQUILA: FUORI PERICOLO 21ENNE ACCOLTELLATO, MOVENTE DROGA, FERMATO MINORENNE STRANIERO

28 Novembre 2023 08:33

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – È fuori pericolo, a seguito di una operazione chirurgica, R.M., 21enne di origini pugliesi accoltellato ieri al culmine di una lite nei pressi della fermata dell’autobus del polo scolastico di Colle Sapone, nel quartiere di Acquasanta a L’Aquila, davanti gli occhi attoniti di centinaia di studenti.

Il presunto autore, incastrato dalle telecamere, e fermato dalla Polizia, è un minorenne marocchino, che era in compagnia di un minorenne aquilano, entrambi non studenti.





Le indagini per comprendere il movente dell’accoltellamento sono in corso, ma l’ipotesi più accreditata è già quella di un regolamento di conti relativo alla droga.

Gli studenti appena usciti da scuola e che stavano prendendo l’autobus, e che hanno assistito alla scena, hanno cercato di disarmare e fermare l’aggressore, che è però riuscito a fuggire.

La vittima, insanguinata, dopo l’aggressione, si era seduta, stringendo la ferita nel vicino bar. chiedendo qualcosa di caldo da bere. È stato poi soccorso poi dal 118 e portato d’urgenza all’ospedale San Salvatore.





La polizia, intervenuta tempestivamente, grazie anche alle testimonianze, è riuscita subito a rintracciare il marocchino e l’italiano, portati nella vicina questura e sottoposti ad interrogatorio, alla presenza del procuratore del Tribunale per i Minori, David Mancini.

Il minorenne italiano è stato scagionato dalle accuse, perché estraneo all’aggressione, come è risultato evidente dalle immagini catturare dalle telecamere.

Il Prefetto dell’Aquila, Giancarlo Di Vincenzo, ha convocato ieri pomeriggio una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale



    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale




    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web