L’AQUILA: I ”GIOIELLI” DEL CENTRO TORNANO IN VITA
PALAZZO NATELLIS SVELA IL SUO NUOVO VOLTO

Autore dell'articolo: Elisa Marulli

26 Gennaio 2015 08:02

L’AQUILA – Palazzo Natellis si è tolto velature e ponteggi per mostrare la sua cinquecentesca facciata, appena restaurata, con cui signoreggia su corso Vittorio Emanuele II.

Procedono a buon ritmo i lavori di consolidamento e restauro dell’edificio, uno dei tantissimi del centro storico che il terremoto del 6 aprile 2009 ha danneggiato.

L’intervento, che ha un costo complessivo di 5 milioni di euro, è iniziato a giugno del 2013 sotto la supervisione delle Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per l’Abruzzo e di quella per Beni storici artistici ed etnoantropologici.

Il cronoprogramma di 24 mesi verrà rispettato, come assicura ad Abruzzoweb il geometra Franco Bartucca, direttore di cantiere, che per giugno di quest’anno conta di consegnare i lavori.

“L’intonaco colorato esterno è terminato sia sul Corso che su via Navelli – spiega – con le facciate libere dai ponteggi. Gli esterni sono quindi ultimati, così come le pietre e i marmi che verranno messi alle finestre. A seguire smonteremo i ponteggi interni e a breve inizieremo i massetti con la posa dei rivestimenti”.

Il palazzo, originariamente appartenuto alla famiglia nobile degli Alessandri, baroni di Fagnano, ha una grande corte interna ad arcate arricchita da uno scalone monumentale a vista.





I lavori di consolidamento strutturale, necessario dopo i danni di ribaltamento delle pareti perimetrali e il crollo parziale delle volte, è terminato.

Ora si è passati al lavoro di “rifinitura” che procede in maniera attenta e accurata. “Stiamo rimettendo a vista i dipinti che si trovano su alcune volte – spiega ancora – in un appartamento ci sono tre ambienti con delle volte affrescate su cui si sta operando il consolidamento cromatico da parte di esperte restauratrici”.

Il palazzo fa parte di un aggregato che comprende altri 4 edifici e tornerà a ospitare 4 famiglie e diverse attività commerciali. Ancora non si sa, però, se saranno le stesse del pre sisma: tra queste, il negozio della Swatch e una pizzeria al taglio.

“Dalla prossima settimana ci dedicheremo ai locali delle attività commerciali, faremo anche lì intonaco e pavimenti. Tempo permettendo, a metà febbraio avremo smantellato anche i ponteggi interni”, conclude Bartucca.

I lavori sono eseguiti dal gruppo Edimo dell’Aquila in associazione temporanea con la Cmb di Carpi.
                    

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!