L’AQUILA: INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO ISTITUTO SUPERIORE DI SCIENZE RELIGIOSE, 37 NUOVI LAUREATI

5 Dicembre 2019 08:50

L'AQUILA – Centotrentasei studenti iscritti, 38 professori tra ordinari, straordinari, incaricati e invitati, 23 diplomi di laurea conseguiti nell’anno accademico 2018-2019 per la laurea triennale in scienze religiose, 8 per la laurea magistrale in scienze religiose con indirizzo in pedagogico didattico e 6 per quella con indirizzo in beni culturali.

Questi i numeri dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose ‘Fides et Ratio di L’Aquila, illustrati ieri presso l’Auditoruium Benedetto XVI, in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico, che celebra il quarantesimo anno di fondazione. 

L’Aula Magna era gremita di docenti, studenti e  autorità civili e militari. 

Presenti oltre al Card. Giuseppe Petrocchi, a mons. Giuseppe Molinari e a mons. Orlando Antonini, molte autorità civili e militari, tra le quali, per la prima volta il rettore dell’Universita’ degli studi dell’Aquila il prof. Edoardo Alesse. 






Il prof. Luigi Maria Epicoco, neo preside dell’ISSR DI L’Aquila in vista nei saluti iniziali ha sottolineato come la presenza del rettore dell’Università statale sia molto significativa perché segno chiaro di un percorso di piena collaborazione tra l’ISSR di L’Aquila e l’università degli studi del capoluogo abruzzese, per il bene e la rinascita della nostra Città. 

Ha tenuto la lectio magistralis sul tema ‘La Mariologia nel pensiero di Jorge Mario Bergoglio’, papa Francesco, il segretario del Dicastero Vaticano per i Laici, la Famiglia e la Vita, Padre Alexandre Awi Mello. 

Al termine della Lectio Magistralis, ha preso la parola il cardinale Giuseppe Petrocchi il quale dopo avere consegnato i titoli accademici ai nuovi laureati dell’ISSR, ha fatto un intervento scandagliando il significato delle parole ‘scienza’ e  ‘religione’. 

L’ISSR di L’Aquila, collegato alla Pontificia Università Lateranense, al suo interno oltre ad avere una laurea magistrale in scienze religiose negli indirizzi pedagogico didattico e in beni culturali, ha attivato da ormai tre anni una scuola di alta formazione in beni culturali ecclesiastici convenzionata con le più alte istituzioni regionali e nazionali tra cui il ministero dei beni culturali. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: