L’AQUILA: INAUGURATO IL RESTAURATO PALAZZO MARGHERITA, BIONDI, “RESTITUIAMO SIMBOLO DELLA CITTA'”

11 Dicembre 2023 11:00

L'Aquila - Politica, Terremoto e Ricostruzione

L’AQUILA –  “È una emozione grande poter condividere questo momento con una popolazione che non conosce resa, che ha voluto fortemente tornare a vivere la città. Oggi restituiamo agli aquilani un simbolo, espressione di significanti e significati diversi nel tempo, ma da sempre un riferimento per la nostra comunità, luogo nodale del tessuto urbano”.

Queste le parole del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, all’inaugurazione di Palazzo Margherita, storica sede del Comune dell’Aquila sino al 6 aprile 2009 e che, dopo i lavori di recupero e restauro iniziati nel 2017, torna nei locali che nel XVI secolo ospitarono la governatrice della città Margherita d’Austria.

La seduta comunale sul bilancio, programmata per lunedì 18 dicembre, sarà la prima a svolgersi all’interno di palazzo Margherita, nell’aula storica che ha ospitato l’assise civica fino all’aprile del 2009.

Abruzzoweb ha seguito l’evento in diretta streaming.

Dopo il taglio del nastro e la benedizione ad opera dell’Arcivescovo dell’Aquila, Cardinale Giuseppe Petrocchi, si è svolta la cerimonia dal titolo “Nel cuore della rinascita”, cui hanno preso parte, oltre al Sindaco dell’Aquila, e al presidente del Consiglio comunale, Roberto Santangelo, tutti i consiglieri comunali e gli assessori, anche il sottosegretario di Stato Luigi D’Eramo, i senatori Guido Quintino Liris ed Etelwardo Sigismondi, il vicepresidente della Regione, Emanuele Imprudente, il presidente di Federcasse, Augusto dell’Erba, il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Roma, Maurizio Longhi.

La torre civica, ha poi spiegato Biondi, “ha comportato un restauro più complesso del previsto, e sarà oggetto di un intervento di recupero finanziato dagli amici australiani, con cui il Comune dell’Aquila sottoscriverà a brevissimo un protocollo d’intesa”. Sul mancato restauro, e i potenziali pericoli, si è scatenato in queste settimane un duro scontro politico.





La storica sede di Palazzo Margherita, cinquecentesca residenza di Margherita d’Austria che governò la città tra il 1572 e il 1586, è stata riconsegnata al termine dei lavori di ristrutturazione, consolidamento e restauro iniziati nel 2017.

Un’operazione complessa dal punto di vista progettuale e realizzativo dal costo di circa 11,5 milioni di euro, di cui 5 frutto del programma “Il Credito Cooperativo per l’Abruzzo” a cui hanno contributo in particolare le Banche di Credito Cooperativo, le Casse Rurali e le Casse Raiffeisen di tutta Italia. Una somma significativa, 1,5 milioni, è stata donata dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Del Palazzo del Capitano (risalente al 1289 e sostituito poi dalla struttura realizzata secondo il progetto di Girolamo Pico Fonticulano) sono emerse le antiche strutture murarie, oltre a basi di pilastri, archi in pietra e piani in malta, cancellati con la costruzione di Palazzo Margherita che dopo il disastroso del terremoto del 1703 fu trasformato in Palazzo di Giustizia.

Nei rinnovati spazi dell’immobile, oltre la sala del Consiglio e della Giunta comunale, sono presenti gli uffici del sindaco, del vice sindaco, della presidenza del Consiglio e delle commissioni consiliari, del Segretario generale, degli uffici afferenti ai settori Ufficio centro studi e ricerche e Aq Progetti speciali per la rinascita, nonché una sala conferenze e un salone espositivo a disposizione della cittadinanza.

“È una grande emozione, sia da sindaco che da semplice cittadino, poter condividere l’inaugurazione di Palazzo Margherita con una popolazione che non conosce resa, che ha voluto fortemente tornare a vivere la città, riattraversandone le strade, i vicoli e le piazze, per godere di nuovo della bellezza dei palazzi gentilizi e dei loro cortili. La municipalità aquilana aveva investito fondi importanti, nel Cinquecento, per realizzare la residenza di Margherita d’Austria, con la manifesta finalità che il palazzo potesse poi restare per sempre della città. Oggi, restituiamo agli aquilani un simbolo che ha espresso significati diversi nel tempo, ma che da sempre è stato un riferimento per la nostra comunità e un luogo nodale nell’ambito del tessuto urbano. La rifunzionalizzazione e l’allestimento posto in essere da questa Amministrazione comunale mirano alla piena e democratica fruizione degli spazi che torneranno ad essere al servizio delle cittadine e dei cittadini”, ha esordito il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

“Per il Credito Cooperativo questa giornata rappresenta il completamento di un progetto che, sin dalle prime ore successive al sisma, aveva voluto individuare nella ricostruzione di un edificio simbolo della comunità aquilana l’obiettivo di un impegno sentito profondamente. Sono state oltre 10 mila le donazioni di soci, dipendenti, clienti e amministratori delle Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali e Casse Raiffeisen italiane, proprio “banche di comunità” che sanno cosa significa essere dentro i territori in una logica di partecipazione attiva e di cooperazione. Questo legame unirà per sempre il Credito Cooperativo alla città de L’Aquila e la stringe oggi idealmente in un abbraccio per guardare avanti. Facendo tesoro delle lezioni apprese dalla catastrofe e lasciando alle generazioni future una città sempre più bella, solida, sostenibile, attrattiva” ha dichiarato il presidente di Federcasse dell’Erba.

“L’Aquila e l’Abruzzo intero rappresentano per BCC Roma una seconda casa, nella quale siamo arrivati alla fine degli anni ’90 e siamo in seguito cresciuti con le nostre agenzie, in armonia ed a supporto del territorio, delle imprese e delle famiglie”, ha detto il Presidente Maurizio Longhi, ricordando quanto “la nostra banca creda in questa straordinaria città, nei valori e nella forza della popolazione aquilana e senta come suo dovere sostenerne il tessuto economico e civico. L’inaugurazione di oggi conferma come L’Aquila possa, anzi debba, guardare al futuro con ottimismo, nella consapevolezza che potrà contare anche sulla nostra Banca” ha poi concluso Longhi.

“Abbiamo il privilegio di vivere un momento storico, l’inaugurazione di Palazzo Margherita, lo celebriamo con un forte sentimento di condivisione, di coesione e di riconoscenza verso chi ne ha resa possibile la ricostruzione. È un onore essere presente in qualità di Presidente del Consiglio Comunale dell’Aquila ed è anche una grande emozione personale che si amplifica nel vedere la gioia negli occhi di tutti. Le adunanze consiliari, dopo quasi quindici anni, torneranno ad essere ospitate tra le mura del palazzo simbolo del governo della città, un obiettivo raggiunto grazie all’impegno costante dell’amministrazione comunale” ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale Santangelo.





Ha detto il  vice presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, “Il ritorno alla vita di Palazzo Margherita segna un passo fondamentale nella valorizzazione della nostra identità culturale oltre che nella riqualificazione del nostro prezioso patrimonio storico e architettonico. Questo luogo riveste un’importanza particolare per tutti noi, non solo per la sua storia, ma soprattutto per essere un simbolo di rinascita per tutta la nostra comunità. Palazzo Margherita, spazio di inestimabile valore dedicato alla politica, alla cultura e allo scambio di idee, rappresenta concretamente il nostro impegno per il recupero dei luoghi simbolo del nostro recente passato e delle nostre radici culturali. È un faro che indica un futuro radioso per la nostra meravigliosa città, un Palazzo destinato ad essere non solo luogo di rappresentanza, ma anche di incontro, dialogo e condivisione di idee e valori per rimettere al centro il benessere della nostra comunità.”

“Condizioni di salute non mi permettono di essere presente oggi all’Aquila. Come aquilana e come rappresentante di governo mai avrei voluto mancare questo appuntamento – ha detto la sottosegretaria al ministero delle Imprese e del made in Italy Fausta Bergamotto – . “Un evento che non poteva avere un titolo più bello ‘nel cuore della rinascita’. Perche’ la casa comunale rappresenta il luogo della comunità e quindi il cuore pulsante della comunità aquilana. Un cuore che non ha mai smesso di battere in una comunità così fortemente ferita quel tragico aprile del 2009, resiliente più che mai, oggi gioiosamente viva e fortemente grata”, continua Bergamotto. “Giungano al Sindaco, sempre presente e determinato e ai miei concittadini i saluti più cari – conclude la sottosegretaria – e un abbraccio profondo nel cuore della rinascita, Palazzo Margherita, città dell’Aquila”.

Le indagini archeologiche, condotte fino al 2022 in occasione dei lavori di recupero dell’edificio, sono state importanti, visto che hanno permesso di documentare l’impianto originario, di cui solo le fonti scritte finora raccontavano, non fornendo, tuttavia, l’esatta ubicazione.

 

L’Ufficio del Disability Manager, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione provinciale dell’Aquila, ha previsto la presenza di una mappa tattile posizionata nei pressi dell’ingresso principale da Piazza Palazzo. Sono stati riprodotti in rilievo i prospetti principali e la planimetria di Palazzo Margherita, con colori in alto contrasto cromatico per la percezione dei percorsi da seguire e dei simboli tattili, a cui corrisponde la legenda in Braille. L’evento è stato trasmesso in diretta sui canali social del Comune dell’Aquila, anche nel linguaggio italiano dei segni (Lis).

Per ragioni logistiche e di sicurezza l’evento ha avuto un numero contingentato di partecipanti, ma per consentire alla comunità di riscoprire e riammirare il Palazzo di Città, il Comune dell’Aquila ha attivato una collaborazione con il Fai (Fondo Ambiente Italiano) e il gruppo di azione civica “Jemo ‘nnanzi” i cui volontari che, dal prossimo mese di gennaio, accompagneranno i visitatori all’interno di Palazzo Margherita, in occasione di 4 visite guidate, con modalità e orari che verranno resi noti.

Dalla prossima settimana sul sito del Comune dell’Aquila sarà pubblicato un link con cui gli interessati potranno prenotare la visita della sede municipale.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web