L’AQUILA: ”LA DONNA GUARDA IL MONDO”, MOSTRA DELL’ASSOCIAZIONE MNEMOSYNE

di Loredana Lombardo

5 Settembre 2018 08:00

L'Aquila - Cultura

L'AQUILA – “La donna guarda il mondo” è una mostra spettacolo per presentare alla città dell'Aquila la neonata associazione culturale Mnemosyne, organizzata per venerdì 7 settembre alle 17,30 a Palazzo Cappa Cappelli.

“L'obiettivo della nostra associazione – ha spiegato ad AbruzzoWeb il presidente Ombretta Fiordigigli, da sempre appassionata di arte e cultura – è promuovere nell'aquilano, ma soprattutto fuori, ogni forma e eccellenza culturale e artistica locale, veicolando una serie di eventi che possano fare anche da attrattore turistico per la città”.

Mnemosyne è un nome di derivazione greca, che si rifà alla mitologia, era la figlia di Urano, il cielo, e Gea, la Terra.





A questa divinità si attribuiva la personificazione della memoria e la capacità di ricordare.

I protagonisti di questo primo evento saranno alcuni artisti aquilani, oltre al presidente Ombretta Fiordigigli, Antonio Ranieri, Antonio Zenadocchio, Giorgia Evangelista, Sergio Mastrantonio, Mimmo Emanuele, Luisa Capannolo, Stefania Ferella e Michela Santoro.

Parteciperà alla presentazione Ugo Capezzali, che reciterà “L'Uomo di paglia”, uno scritto di Roberto Capezzali sul percorso interiore di Celestino V, che ripercorre il periodo dalla nomina papale fino alla morte, e presentato all'Aquila all'Auditorium del Parco durante le manfiestazioni della 724esima Perdonanza,





A fare da sottofondo un'esibizione del coro Concentus Serafino Aquilano.

La mostra è a ingresso gratuito, e resterà aperta tre giorni nei seguenti orarii, venerdì 7 dalle 17.30 alle 22, sabato 8 e domenica 9 dalle 10.30 alle 22.

Per informazioni, www.mnemosynelaquila.it, info@mnemosynelaquila.it, 347/2525790.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: