L’AQUILA, “LE MANI”: PROGETTO DELLA DANTE ALIGHIERI DELL’AQUILA RICEVE IL PLAUSO DI LILIANA SEGRE

27 Gennaio 2021 13:34

L’AQUILA – “Le mani possono uccidere, fare male, ma possono anche sorreggere e aiutare”. Questo il filo conduttore del progetto dei ragazzi delle scuole primarie e dalle classi IB, 3B e 2A della scuola secondaria dell’Istituto Dante Alighieri.

Ogni plesso ha realizzato una serie di murali dedicati alle “mani” e, per la classe II A della scuola media, è stato realizzato anche un laboratorio di scrittura.

Al termine del progetto, coordinato da Marianna Capulli della scuola del Torrione e Stefania Frezzini della media Dante Alighieri.




Al termine del progetto è stato realizzato anche un video che è stato inviato alle emittenti locali e nazionali, ed è stato portato all’attenzione anche di Liliana Segre, la senatrice a vita che in gioventù ha vissuto la deportazione nei campi di sterminio. La senatrice ha risposto ringraziando i ragazzi per l’impegno.

“Siete la quinta colonna della Repubblica”, scrive Liliana Segre nel suo messaggio, “aveva ragione Calamandrei. La scuola riveste una tale importanza che avrebbe dovuto essere elevata al rango di organo costituzionale. Grazie e buon lavoro”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!