L’AQUILA: L’IMPRENDITORE CERRONE TORNA IN CENTRO, MONOPATTINI E POI PUB, TRATTORIA E DISCO

di Mariangela Speranza

11 Maggio 2021 08:57

L’AQUILA – Erano 12 anni che aspettava di tornare a lavorare in centro storico e, nonostante tutte le difficoltà legate alla pandemia, ha deciso di farlo scommettendo su una serie di attività che andranno ad arricchire il capoluogo sia in termini di rinascita post sisma che di innovazione.

L’imprenditore aquilano Daniele Cerrone, tra qualche settimana, inaugurerà infatti in zona piazza Nove Martiri un servizio di sharing di monopattini elettrici che prenderà il nome di 3KC, ma nel giro di un annetto, conta anche di riaprire in Piazza San Biagio il pub Al coloniale, la discoteca Exò e la trattoria San Biagio, prima del terremoto veri e propri punti di riferimento per un intere generazioni di giovani aquilani.

Un ritorno in grande, quindi, quello di Cerrone in centro storico. Un centro storico, dice, “dalla chiara vocazione turistica, da valorizzare sia dal punto di vista della fruizione dei servizi, sia per quanto riguarda il recupero della socialità”.

Prima del terremoto del 6 aprile, Cerrone era titolare sia del pub Al Coloniale che dell’Exò, su via Gaglioffi. Un’esperienza che lui stesso definisce “una grande soddisfazione”, e che conta di replicare non appena l’edificio che li ha ospitati prima del 2009 sarà riconsegnato. Ma con una novità rispetto al passato, visto che sulla scia dell’esperienza maturata nel settore della ristorazione con l’apertura del Ristorantino, in zona Sassa, ha deciso inoltre di rilevare anche la storica trattoria San Biagio, che si trova all’interno dello stesso edificio e che dovrebbe riaprire i battenti più o meno nello stesso periodo.

“I lavori sono tuttora in corso ma contiamo di poter rientrare tra ottobre e novembre – spiega -. A quel punto potremo metterci a lavoro per inaugurare tutto con l’arrivo della bella stagione”.

Nel frattempo, l’imprenditore aquilano potrà dedicarsi, insieme alla moglie Sara Scarsella, all’attività di sharing di monopattini elettrici. Un progetto nato grazie alla collaborazione con Elerent, società leader nel settore della mobilità alternativa e prima azienda italiana ad aver investito nel green dei monopattini in sharing che, aggiunge, punta alla creazione “di una vera e propria rete di infrastrutture che, combinandosi perfettamente con il sistema di trasporto pubblico cittadino, possa coniugare l’efficienza di una mobilità sostenibile e la necessità di spostarsi rapidamente per la città”.

“L’obiettivo è principalmente quello di investire nelle potenzialità dell’Aquila – sottolinea -, in modo da renderla al pari di tante altre località italiane e europee, in termini di sostenibilità ambientale”.

Si tratta, in pratica, di un servizio “pensato per tutti: per i turisti ma anche per gli stessi cittadini, che avranno la possibilità di usufruire dei monopattini elettrici, per spostarsi in tutta sicurezza e nel segno di una guida agevole e rispettosa dell’ambiente, semplicemente scaricando un’app sul proprio cellulare. Esattamente come già avviene da tempo nelle più .

“Il tutto – conclude Cerrone – avendo sempre come obiettivo principale il rispetto dell’ambiente e le emissioni a impatto zero, per una rinascita della città che sia sostenibile e sicura per tutti quelli che la vivono”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: