L’AQUILA, MALTRATTAMENTI E MOLESTIE ALLA EX: CONDANNATO A 14 ANNI DI CARCERE

14 Gennaio 2021 22:48

L'Aquila - Abruzzo, Cronaca

L’AQUILA – Accecato da una immotivata gelosia aveva reso impossibile la vita alla sua compagna che, temendo il peggio, lo aveva denunciato alla procura aquilana.

Ieri l’uomo, originario della Romania, è stato condannato dal giudice per le udienze preliminari a 14 anni di carcere a fronte dei 16 anni che aveva chiesto il pm Guido Cocco per maltrattamenti in famiglia caratterizzarti da continue aggressioni e molestie sessuali, fatti avvenuti talvolta anche in presenza del figlio piccolo.





La sentenza avrebbe potuto essere anche più pesante per via delle angherie subite dalla donna ma la scelta del rito abbreviato ha limitato la pena. Lo straniero è comunque in carcere da diverso tempo. La parte civile e stata assistita dall’avvocato Simona Giannangeli. Sulle indagini c’è il massimo riserbo a tutela della vittima e del figlio minorenne.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: