L’AQUILA: MILLE BIKERS INVADONO IL CENTRO PER AIUTARE MALATI ONCOLOGICI

15 Aprile 2019 13:32

L'AQUILA – Mille moto hanno invaso il centro storico dell'Aquila per una giornata all'insegna del divertimento e della solidarietà: i bikers hanno raccolto diecimila euro per l'acquisto di due Dignicap, apparecchi che riducono la perdita di capelli nelle pazienti oncologiche, l'iniziativa promossa dai Red Blue Eagles, gli ultrà dell'Aquila calcio.

Neanche la pioggia è riuscita a fermare l'evento, a cui hanno partecipato oltre 1.300 persone, organizzato da Simone Pera presidente dell'associazione di motociclisti “Biker Invasori”, che da anni girano le zone del Centro Italia colpite dal terremoto e che sono giunti nel capoluogo abruzzese in occasione del decennale. 

Dopo il sisma di Amatrice i bikers hanno iniziato ad organizzare eventi benefici nei luoghi feriti, raccogliendo oltre 40 mila euro, donati in beneficenza.

La carovana principale è partita ieri mattina da Roma, ma erano presenti molti centauri provenienti da altre città italiane.






A volore fortemente la manifestazione anche il Comune dell'Aquila, che ha messo concesso gli spazi gratuitamente con la delibera di Giunta numero 115 dell'8 aprile scorso. 

Il piano sicurezza è stato curato gratuitamente da Maurizio Ardingo professionale service, mentre dell'anticendio, dell'assistenza sanitaria e della Protezione civile, si è occupato, sempre a titolo gratuito, Alfredo Pellecchia.

“Con tanto impegno siamo riusciti a garantire e regalare alla città un giorno di festa, proprio nell'anno del decennale dal sisma del 6 aprile 2009. Un grazie va sicuramente ai bikers, che si sono attivati anche in nome della solidarietà”, ha spiegato il consigliere comunale di Insieme per L'Aquila Leonardo Scimia, che si è detto “soddisfatto e felice di aver contrubuito alla riuscita di questa importante manifestazione”. A margine dell'evento, Scimia ha invitato i centauri a tornare il prossimo anno, sperando in una bella giornata di sole. (a.c.p.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!