L’AQUILA, NUOVA VITA PER EX CINEMA REX: IN CENTRO SUPERMERCATO CARREFOUR E FORSE UNA BANCA

STORICO IMMOBILE ACQUISTATO DA IMPRENDITORI SPECCHIO, IANNINI E GRIMALDI: ERA DI PROPRIETÀ’ DELLA FAMIGLIA BENETTON. GRANDE DISTRIBUZIONE IN FUNZIONE A METÀ’ GIUGNO. NUOVI INSEDIAMENTI PREVEDONO ASSUNZIONI

di Filippo Tronca

2 Maggio 2021 07:49

L’AQUILA  – Nuovi insediamenti di brand importanti in centro storico che, a 12 anni dal terremoto del 6 aprile 2009, rappresentano un ulteriore rilancio ed anche riconquista della normalità e ripartenza della vita sociale ed economica dell’Aquila: negli spazi dove c’era il glorioso cinema teatro Rex aprirà i battenti un supermercato della catena internazionale Carrefour, l’unico della grande distribuzione nel cuore della città, che si insedierà in corso Vittorio Emanuele, ai Quattro cantoni, a pochi metri da palazzo Fibbioni, sede principale del comune dell’Aquila.

Secondo quanto si è appreso, il supermercato, presente con altri punti vendita nel capoluogo regionale, entrerà in funzione entro la prima quindicina del mese di giugno e prevederà nuove assunzioni. Ma c’è di più. Nello storico stabile, che ha accesso nei portici in corso Vittorio Emanuele e in quelli di via San Bernardino, chiuso negli ultimi anni dopo il tramonto dell’ambizioso progetto del locale notturno “Ci vediamo al Rex” potrebbe arrivare anche un altro insediamento importante: un istituito di credito visto che stando a molti rumors ci sarebbero trattative con alcune banche anche di rilevanza nazionale.

Regista di questa operazione la nuova proprietà che ha acquistato l’ambita struttura controllata dalla famiglia Benetton che nei decenni scorsi vi aveva aperto uno dei tanti omonimi punti vendita di abbigliamento: si tratta dei tre conosciuti imprenditori aquilani, Gaetano Specchio, che opera nella grande distribuzione e in altri asset, il costruttore Eliseo Iannini, a capo dell’omonimo Gruppo con interessi anche fuori Abruzzo, candidato alla presidenza dei costruttori aquilani, e il giovane imprenditore Luca Grimaldi, erede della nota famiglia di commercianti. Sono loro che hanno riportato all’Aquila con non poche difficoltà la proprietà dell’immobile dal vecchio proprietario Edizioni Property Spa società immobiliare della famiglia Benetton. Il tradizionale luogo di incontro e di “struscio” dei giovani e meno giovani sin dagli anni ’60 e fino al terremoto, quindi sarà animato anche da queste importanti presenze commerciali.

L’atto di compravendita siglato il 28 ottobre scorso presso lo studio del Notaio Federico Magante Trecco in via Verdi, è stato sottoscritto tra la Lux Re costituita dalla società immobiliare controllata dalle famiglie Specchio e Iannini e dal sodalizio di Grimaldi, e il soggetto societario controllato dalla famiglia Benetton: un progetto finalizzato a conferire nuova gloria a quello che era di fatto un grande magazzino abbandonato.

L’operazione di compravendita e la intermediazione è stata curata dall’agenzia immobiliare Urban.

L’edificio si sviluppa su tre piani per una superficie complessiva di circa 2000 metri quadrati di cui 600 si affacciano in corso Vittorio Emanuele e 1000 sul “mitico” porticato di San Berardino. Dopo una serie di lungaggini anche causa delle restrizioni del covid, uno spazio di 250 metri quadrati sono stati destinati al punto vendita di prossimità Carrefour H24, il primo del genere in termini di media e grande distribuzione nel centro storico, il cui insediamento è consentito dall’attuale Piano del commercio. Carrefour (termine francese per ‘snodo’, ‘incrocio’) è il quarto più grande gruppo al dettaglio nel mondo in termini di reddito e vendite e il secondo a livello europeo: all’Aquila gestisce già  punti vendita in via Vicentini e nella zona del cimitero. I residenti, anche anziani, che man mano sono tornati a vivere nelle case ricostruite del centro troveranno dunque a portata di mano un servizio essenziale anche con servizio a domicilio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: