L’AQUILA: NUOVI PALAZZI E PORTICI ALL’INGRESSO DELLA CITTA’, ECCO IL PIANO DI RECUPERO DI VIA XX SETTEMBRE

20 Luglio 2016 13:59

L'AQUILA – È pronto il piano di recupero della zona di via XX Setttembre alta alle porte del centro storico che comprende oltre al recupero di 4 edifici, anche quello di piazzale Paoli che ospiterà il parco della Memoria.

L’ingresso al centro sarà ridisegnato da due moderni palazzi dirimpettai, quello conosciuto come palazzo del benzinaio e il consominio Villa Fausta che ospiteranno degli ampi porticati con negozi per il passeggio cittadino. 

Nel piano che porta la firma dello studio del noto architetto partenopeo Uberto Siola, professore ordinario alla facoltà di architettura dell'Università Federico II di Napoli è compreso il parco della Memoria, il palazzo sede della Provincia che sarà spostato più all’interno per scoprire la visuale di Sant’Agostino, e villa Ciarletta su via XX Settembre. 

“Abbiamo fatto la delibera di avvio delle procedure – afferma l’assessore Pietro Di Stefano – Si presuppone la sottoscrizione l’accordo di programma, si procede poi con la conferenza dei servizi e con la ratifica del Consiglio comunale. Ora bisognerà stare un po’ in campana perché il 30 agosto, siccome le ratifiche devono avvenire entro 30 giorni, non vorrei incappare in una “vacanza” dell’assemblea civica. Bisognerà anticipare o posticipare capendo quando si convoca il consiglio”. 

Il porticato del palazzo del benzinaio, inoltre, avrà la stessa pavimentazione e la stessa illuminazione di quello del cinema Massimo, in un unicum di materiali e colori. 






Riguardo i tempi di avvio dei lavori, con una previsione ottimistica sull’iter burocratico, Di Stefano aggiunge: “Se l’accordo si riesce a sottoscrivere entro agosto, il contributo potenzialmente potrebbe uscire anche con l’elenco di fine agosto inizi di settembre per la ricostruzione dei due palazzi. Quando è tutto approvato possono cominciare a ricostruire. Ogni palazzo agirà con il proprio contributo singolarmente”. 

Pronti a partire con l’intervento di demolizione del palazzo del benzinaio, che è stato rimandato in questi due anni per problemi legati al piano regolatore, ora completamente risolti. 

La ricostruzione dell’edificio del benzinaio inserito nell’aggregato Piazzetta Acacie, costerà 4,5 milioni di euro e i lavori sono affidati al consorzio stabile abruzzese Rennova. 

“Il progetto del palazzo è stato inserito in un piano di recupero più articolato e ambizioso avvenuto sotto la regia e l’assistenza degli uffici dell’urbanistica del Comune – afferma l’ingegnere coordinatore dei progettisti dell'aggregato Piazzetta Acacie Sandro Verlinghieri – In un piano si ingloba la ricostruzione di 4 edifici e di piazzale Paoli, da piazza Sant’Agostino fino alla villa. Per i due edifici con i porticati, inoltre,  si sono coniugati insieme interventi privati e pubblici: i palazzi infatti avranno anche valenza pubblica con il passeggio aperto ai cittadini”. Marianna Galeota

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!