L’AQUILA: PASSO POSSIBILE VS NOMINA DE AMICIS, LUI SE LA PRENDE CON I GIORNALISTI

16 Giugno 2019 18:50

L'AQUILA – “Cari amici aquilani le guerre 'politiche' non si fanno sparando su chi vi dà un aiuto costruttivo del tutto disinteressato. Se non cambiate questo modo di fare non sarà possibile crescere in nessun modo”.

Si affida a un post su Facebook il maestro aquilano Leonardo De Amicis, professionista conosciuto e stimato a livello nazionale, direttore artistico della Perdonanza celestiniana dello scorso anno, confermato anche per l'edizione 2019, alla nota dei consiglieri di opposizione del Passo Possibile.

De Amicis nel post non nomina mai il gruppo consiliare formato da Paolo Romano, Elia Serpetti, Americo Di Benedetto, Emanuela Iorio ed Antonio Nardantonio, gli stessi che hanno sollevato dubbi sulla legalità del bando per la scelta del direttore artistico perché “è stato ammesso e valutato positivamente dalla commissione giudicante con un punteggio che lo fa posizionare secondo in graduatoria, sebbene possieda solo il diploma di maturità artistica conseguito al Liceo Musicale, titolo non ritenuto valido per concorrere al Bando che richiedeva il possesso del diploma di Conservatorio o della Laurea”, scrivono i consiglieri.

Il maestro aquilano, invece, punta il dito contro la stampa, alimentando il quadro di confusione che si è creato attorno alla vicenda: “Riguardo questo articolo è pieno di inesattezze. Il giornalismo dovrebbe essere una materia seria e da studiare”.

In realtà non si tratta di un articolo, ma di una nota inviata questa mattina alle redazioni locali dal Passo Possibile, come precisato più volte da questo giornale, pubblicata integralmente.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: