L’AQUILA: RACCOLTA DIFFERENZIATA, ‘DIMENTICATA ZONA TRA PAGANICA E TEMPERA’

2 Marzo 2019 17:36

L’AQUILA – “La nostra zona viene puntualmente dimenticata dagli operatori ecologici, in alcuni giorni siamo sommersi dall’immondizia e per strada restano rifiuti di ogni genere con condizioni igienico-sanitarie che lasciano a desiderare, tanto che siamo costretti a raccoglierli e provvedere da soli”.

È quanto denunciano ad AbruzzoWeb alcuni residenti di via Cutina, che si trova tra le frazioni aquilane di Paganica e Tempera.

Su quella strada vivono circa una decina di famiglie che, dall’inizio del 2019, lamentano disservizi e disagi legati alla raccolta dei rifiuti nella loro zona.





“Non riusciamo a capire quale sia il problema: la via è una parallela della strada statale e lì non vengono riscontrati i nostri problemi”, spiegano i cittadini, che sottolineano anche di aver “segnalato più volte la situazione, tramite telefonate e invio di Pec (Posta elettronica certificata), al Comune, al responsabile dell'Asm, alla delegazione di Paganica, senza ricevre mai una risposta”.

I residenti raccontano che “non riuscendo ad avere alcuna interazione con gli organi competenti, spesso sono costretti a caricare in auto i rifiuti per cercare il cassonetto più vicino, che si trova ad Assergi”, ma precisano che “questo è assurdo, ci sono anche molti anziani e non si può chiedere loro di spostarsi ogni volta per gettare l’immondizia. Come noi paghiamo le tasse perché è un nostro dovere, il Comune deve assicurare il servizio, che è un nostro diritto”, concludono. (a.c.p.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!