L’AQUILA RUGBY: FUORI DUE SOCI VIA ALL’AZIONARIATO DIFFUSO QUOTE A PARTIRE DA 100 EURO

di Marianna Galeota

3 Gennaio 2014 17:56

L’AQUILA – Aria di cambiamenti nell’assemblea dei soci dell’Aquila Rugby: fuori i soci Giulio Vittorini e impresa Mancini Srl e via all’azionariato diffuso con quote a partire dal prezzo di 100 euro. 

Ad annunciarlo ad AbruzzoWeb è il direttore generale neroverde Luigi Fabiani che dà per certa l’uscita dei due: “Hanno manifestato più volte l’intenzione di volersene andare e noi li accontenteremo – dice – Non sono mai venuti alle assemblee e non gliene importa poi molto della società e della squadra”. 

Nessun socio in vista, per ora, come rimpiazzo dei dimissionari, ma l’ipotesi concreta di una “sorta di azionariato popolare – prosegue Fabiani – I tifosi hanno espresso il loro malcontento nei confronti della società, ora possono partecipare, se vogliono, con piccole quote. L’invito vale anche per tutti i cittadini”. 

Per quanto riguarda l’uscita di Vittorini e Mancini, Fabiani precisa inoltre che “si dovrà decidere se la loro uscita sarà per cessione di quota a altri soci oppure con un contributo di copertura per le perdite pregresse”. 

Aria un più distesa in casa neroverde, dopo il pagamento del secondo stipendio ai giocatori nei giorni scorsi e il prossimo incasso di 25 mila euro, provenienti dal contratto con la Carispaq che salderà entro il mese di gennaio. 

Una boccata d’ossigeno, inoltre, per il saldo degli stipendi arretrati dei giocatori che verrano pagati a partire dalle mensilità di novembre e dicembre 2013, grazie all'arrivo di 100 mila di sponsorizzazioni che il dg si augura di avere in cassa entro la fine del mese. 

I giocatori, dopo la protesta dello scorso 8 dicembre, nella quale sono scesi in campo indossando delle magliette con la scritta  “AAA Soci e CDA cercasi”, sono tornati a far sentire la loro voce qualche giorno fa con una lettera rivolta alla società, chiedendo ai soci di passare all’azione e di mettere la parola fine a tutte le false promesse. 

“Le cose si stanno snebbiando – prosegue Fabiani – Il campionato verrà onorato e entro gennaio saremo in regola con gli stipendi di questo campionato. Per febbraio, poi, potrebbe esserci una grande sponsor in arrivo”. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: