L’AQUILA, SINDACO BIONDI: “L’EUROPA E’ CAMBIATA, PIU’ VICINA A REALTA’ SOCIALE”

1 Ottobre 2022 17:49

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – “L’Europa è cambiata, in questi anni è diventata molto più politica. Soprattutto a causa della pandemia non poteva continuare a essere solo un soggetto burocratico regolatore dei mercati che spesso andava contro gli interessi degli Stati sovrani, si è capito che doveva adeguarsi alla realtà sociale: servono nazioni più forti che, di conseguenza, rendano l’Europa più solida. Questo cambio di pelle testimonia la bontà di alcune prese di posizione che emergevano anche nell’ambito del Centrodestra attraverso le quali si chiedeva all’Europa di cambiare”.

Così il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, di FdI, a margine della presentazione del festival “Riscoprire l’Europa”, che si terrà nel capoluogo regionale dall’8 al 16 ottobre prossimi.

Biondi è uno degli uomini più vicini al leader nazionale di Fdi, Giorgia Meloni, destinata a diventare il primo premier donna nella storia della Repubblica, che non a caso è stata eletta deputata nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo.

“Nessuno ha mai voluto sfaldare l’Europa – continua il primo cittadino riconfermato al primo turno alle elezioni amministrative dello scorso mese di giugno -, nessuno ha mai voluto rompere l’unità politica degli Stati europei, ma oggi serve una nuova Europa, un’Europa che sia più vicina soprattutto alle Nazioni che hanno più bisogno, mentre fino all’altro ieri tutelava gli Stati più forti”.

“Cosa farà il governo a guida Meloni? Bisogna chiederlo al governo Meloni, qualora Giorgia dovesse essere incaricata dal presidente della Repubblica, mi sembra però che la collocazione del futuro governo non solo dalle posizioni assunte in campagna elettorale ma anche dai nomi che circolano come ministri, sia assolutamente chiara ed inequivocabile, cioè in una Europa vicina ai cittadini”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: