L’AQUILA: STRETTA SUI RIFIUTI, MULTE FINO A 500 EURO PER CHI SGARRA LE REGOLE

7 Ottobre 2016 17:01

L'AQUILA – Il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha emanato un’ordinanza con la quale si dispone a tutte le utenze, domestiche e non domestiche, pubbliche e private, di adeguarsi al sistema di raccolta dei rifiuti urbani utilizzando, esclusivamente, i contenitori forniti dall’Asm (Aquilana società multiservizi), e provvedendo preliminarmente alla loro corretta separazione, sia in riferimento al deposito che alla tempistica.

Tutti i contenitori di piccole dimensioni e quelli carrellati devono essere posizionati all’interno di aree private o di pertinenza ed esposti sul suolo pubblico solo nei giorni di raccolta stabiliti nell’ecocalendario, ritirandoli solo dopo lo svuotamento da parte del gestore.

Nel caso di impossibilità di esporre su suolo pubblico i contenitori per la raccolta, l’Asm dovrà ottenere dal produttore l’autorizzazione ad accedere alla proprietà privata.





È vietato abbandonare e depositare in modo incontrollato i rifiuti, nonché immetterli nelle acque superficiali, così come versare o depositare qualsiasi rifiuto o scarto proveniente da ogni tipo di lavorazione, abbandonare i rifiuti al di fuori dei contenitori, esporre i contenitori in giorni e orari diversi da quelli stabiliti dal servizio, conferire in modo da inficiare gli effetti della raccolta differenziata e conferire in un unico contenitore senza separare.

Il mancato rispetto dell’ordinanza comporterà sanzioni dai 50 ai 500 euro.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!