L’AQUILA: TORNA IL GAZEBO DELLA LEGA, ”STOP CLANDESTINI, STOP VITALIZI”

3 Luglio 2020 15:43

L'AQUILA – “Si apre domani, sabato 4 luglio, la nuova campagna di tesseramento 2020 della Lega. Presenti in tutte le piazze d’Abruzzo, oltre che d’Italia, ci potrai trovare anche a L’Aquila, presso Corso Vittorio Emanuele, ai 4 Cantoni, di fronte al bar Rex, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20”.

Così, in una nota, il segretario comunale della Lega – Salvini Premier dell’Aquila Giorgio Fioravanti.

“La campagna di tesseramento e di raccolta firme parte in concomitanza con la manifestazione nazionale del centro destra in piazza del Popolo a Roma e vuole essere una risposta concreta e democratica alla mancanza di risposte del governo nazionale alle plurime questioni che stanno mettendo in ginocchio il nostro Paese”, spiega.

“Saranno raccolte anche le firme per: difendere i decreti sicurezza e fermare la maxi sanatoria dei clandestini voluta dal governo Conte, dire basta ai vitalizi e per la sospensione dell’invio delle cartelle emesse da Equitalia verso i nostri cittadini, messi già duramente alla prova dalla crisi economica causata dalla pandemia”.

“L'evento – aggiunge – sarà un modo per confrontarsi su argomenti di carattere regionale e locale, con i nostri militanti e sostenitori, pronti a dar voce a tutti quei cittadini e quelle imprese che vogliono rialzarsi e tornare a lavorare”.

“La Lega da sempre continua a trarre linfa e ossigeno dal contatto diretto con i cittadini. Ascoltare le loro parole, le loro segnalazioni, i loro problemi, ma anche le loro speranze e i loro suggerimenti, ci sprona a lottare con caparbietà per dare un futuro migliore alla nostra Regione e alla nostra amata Città. Lo strumento democratico della raccolta firme sarà un segnale forte che dalle piazze dovrà essere ascoltato nei palazzi del governo”.

“Venite a firmare per il bene dell'Italia: STOP cartelle, STOP clandestini, STOP vitalizi. Ripartiamo insieme. Insieme per un’Italia che lavora”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: