L’AQUILA: TRAGICA FATALITA’, CONCLUSE INDAGINI SULLA MORTE DI VALENTINA BUONGIORNO

17 Ottobre 2019 16:31

L’AQUILA – La chiave si è spezzata e per metà ed è rimasta incastrata nella serratura della portafinestra, allora ha deciso di entrare rompendo il vetro.

E' morta dissanguata in pochi minuti a causa delle schegge Valentina Buongiorno, la 31enne ritrovata in una pozza di sangue in un’abitazione di Arischia, all'Aquila, il 28 agosto 2018.






Concluse le indagini, si è trattato di un tragico incidente, ipotesi che, che come ricorda Il Messaggero, era stata già avanzata dalle prime ricostruzioni effettuate dalla Squadra Mobile della Questura, allora diretta dal dottor Tommaso Niglio, che ha poi passato le indagini al suo successore, il dottor Marco Mastrangelo.

L'esame autoptico aveva confermato la morte sopraggiunta a seguito del ferimento accidentale, ma gli investigatori della Squadra Mobile non hanno voluto lasciare nulla al caso, procedendo comunque con perquisizioni e analisi dei tabulati telefonici. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: