L’AQUILA: ULTIMO SALUTO ALL’IMPRENDITORE PIETRO SERPETTI, GREMITA CHIESA DI ARISCHIA PER IL FUNERALE

24 Gennaio 2023 15:11

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – Tantissima gente è accorsa per dare l’ultimo saluto all’imprenditore Pietro Serpetti, morto nella notte tra venerdì e sabato scorso all’età di quasi 91 anni (li avrebbe compiuti il prossimo 10 febbraio): gremita, ieri pomeriggio, la chiesa della frazione aquilana di Arischia, tra i presenti tanti volti noti, in particolare imprenditori edili che si sono voluti stringere intorno alla famiglia Serpetti, nota e stimata nel panorama locale, regionale e nazionale, che ha continuato l’attività di impresa creata proprio da Pietro che aveva cominciato, giovanissimo, come murature.





Accanto ai figli Marino, Dino e Tonino, sono intervenuti alle esequie, tra gli altri il presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) della provincia dell’Aquila, Gianni Frattale, ed i suoi colleghi costruttori Valter Rosa, Ettore Barattelli, Stefano Cipriani, Massimiliano Nurzia e Pietro De Santis.

Tra i politici il senatore di Fdi Guido Liris, grande amico della famiglia Serpetti.





Tanta commozione ma anche l’orgoglio e la fortuna di aver conosciuto un uomo ed un imprenditore d’altri tempi, dispensatore di saggezza e consigli e sempre pronto a confortare ed aiutare il prossimo.

Il ricordo più commovente è stato il pensiero letto in chiesa da Abraham, il collaboratore familiare che ha assistito con cura ed affetto il 91enne fino alla scomparsa di tre giorni fa. Pietro Serpetti al termine della funzione è stato tumulato nella cappella di famiglia nel cimitero della “sua” Arischia, accanto alla amata moglie Gina, scomparsa nel 2021.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: