L’AQUILA: UNA FORESTERIA PER PAZIENTI ONCOLOGICI E ACCOMPAGNATORI, DUE APPARTAMENTI DAL COMUNE

24 Maggio 2023 19:41

L'Aquila - Sanità

L’AQUILA – Due appartamenti di proprietà del Comune dell’Aquila in comodato d’uso gratuito per realizzare una foresteria per malati oncologici.

La convenzione è stata firmata stamattina presso gli uffici del settore Opere pubbliche del Comune dell’Aquila alla presenza dell’assessore Vito Colonna, che ha supervisionato e velocizzato l’iter burocratico, il dirigente del settore opere pubbliche, l’architetto Vincenzo Tarquini e il dottor Giorgio Paravano, presidente di L’Aquila per la Vita.





Il protocollo di intesa consentirà alla città di offrire un “rifugio” sicuro, assolutamente gratuito, confortevole e vicino all’ospedale a tutti i pazienti oncologici che dovranno sottoporsi a ripetute sedute di chemioterapia.

La foresteria prenderà il nome “Il rifugio dell’Aquila accogliente”.

Il servizio di foresteria, una volta operativo, sarà rivolto soprattutto ai pazienti provenienti da fuori città. Ora si procederà ad attivare le utenze e arredare gli ambienti che, a pieno regime, potranno ospitare fino a 12 persone tra pazienti e accompagnatori.





“Una interazione positiva tra pubblico e privato resa possibile anche grazie alla volontà del sindaco Pierluigi Biondi che ha immediatamente ‘sposato’ e supportato il progetto”, si legge in una nota.

“Una giornata da incorniciare – ha dichiarato il professor Luciano Mutti, ordinario di Oncologia Univaq e direttore dell’unità operativa complessa di Oncologia della Asl1 – La foresteria consentirà di aumentare le prestazioni in mobilità attiva oltre ovviamente ad offrire una sistemazione gratuita e più che dignitosa ai pazienti oncologici. Questa splendida iniziativa viene anche incontro alla rinnovata capacità attrattiva che il nostro ospedale sta esercitando sulle altre regioni. Insomma, un segno di grande senso civico e sensibilità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: