L’AQUILA: ZERO CONTRIBUTI PER CAMPIONATO GOALBALL NON VEDENTI, RABBIA ORGANIZZATORI

11 Gennaio 2021 09:39

L’AQUILA – “La nostra richiesta di contributo non ha avuto nessuna risposta, foss’anche negativa, ed a nulla sono valsi i nostri solleciti fatti sia direttamente alla Regione Abruzzo tramite richieste di incontro e di chiarimenti in merito alla mancata erogazione del contributo, sia tramite lo stesso assessorato allo Sport del Comune dell’Aquila”.

La denuncia arriva da Antonio Rotondi presidente del comitato organizzatore degli Ibsa Goalball European Championships (Group C),  che si sono tenuti a L’Aquila dal 27 ottobre al 3 novembre 2019, evento internazionale per atleti non vedenti (www.eurogoalball2019aq.it), a carattere paralimpico, che ha coinvolto 12 compagini nazionali europee di Goalball, Italia inclusa.

La Federazione italiana sport paralimpici per ipovedenti e ciechi (Fispic), che ha ricevuto il mandato per l’organizzazione dell’evento dall’International blind sport federation (Ibsa), ha costituito un comitato di organizzazione locale a L’Aquila per la realizzazione dell’evento.

LA NOTA COMPLETA

I Campionati Europei svoltisi a L’Aquila sono stati sponsorizzati dallo stesso presidente del Comitato Italiano Paralimpico (Cip), Luca Pancalli, e riconosciuti dal Comune dell’Aquila come “un grande evento, senza scopo di lucro, di valenza sportiva che determina un grande impatto sociale, turistico ed economico sulla Città” con la delibera di Giunta Comunale n.237 del 13/6/2019.




Per l’evento è stata fatta una richiesta di contributo alla Regione Abruzzo ai sensi dell’art.3 della legge L.R. n. 10 del 22 Maggio 2018, che riporta al comma 1: “La Regione riconosce i grandi eventi sportivi nazionali ed internazionali organizzati dagli Enti e pertanto li sostiene con apposito atto di Giunta regionale che ne definisce modalità e utilizzo”.

La richiesta è stata inoltrata all’Assessorato allo Sport della Regione Abruzzo secondo le modalità descritte dalla stessa legge ovvero mediante l’assessorato allo Sport del Comune dell’Aquila, nella persona dell’Ing. Vittorio Fabrizi).

A tale richiesta di contributo non è stata data nessuna risposta, foss’anche negativa, ed a nulla sono valsi i nostri solleciti fatti sia direttamente alla Regione Abruzzo tramite richieste di incontro e di chiarimenti in merito alla mancata erogazione del contributo, sia tramite lo stesso Assessorato allo Sport del Comune dell’Aquila.

Tuttavia, secondo la stessa legge, nel 2019, sono stati concessi contributi ad altre manifestazioni sportive con richieste anche contemporanee alla nostra. Inoltre, considerando che, dall’inizio del 2020, la Regione Abruzzo ha stanziato molteplici contributi anche a fondo perduto, per attività sportive dilettantistiche e non (per es. lo stesso Napoli Calcio ha beneficiato di questi fondi), noi siamo tutt’ora in attesa di avere una risposta alla nostra richiesta da riportare prima in Federazione e quindi al Cip.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: