L’AQUILANA LAURA TINARI (FIGC), “IL CALCIO FEMMINILE DEVE RIPARTIRE DAI VIVAI”

4 Ottobre 2023 13:19

Regione - Sport

L’AQUILA- “Ripartire dall’attività giovanile, dai vivai, dal rapporto con le scuole, con uno sguardo alla Divisione Serie A Professionistica e alla Nazionale”. Questo l’orientamento di Laura Tinari, al suo debutto come presidente della Divisione Serie B di calcio femminile, dopo le elezioni federali della scorsa estate. Nata all’Aquila, dal gennaio del 2021 è anche responsabile calcio femminile della Lnd Abruzzo, nonché referente della comunicazione.





Domenica 5 novembre partirà il campionato di Eccellenza regionale, presentato a metà del mese scorso, mentre è già in corso il calendario della Coppa Italia. La Serie B, invece, ha già visto l’inizio di campionato e coppa, con un nucleo di squadre tra cui figurano Genoa, Chievo ed Hellas Verona, Parma, Brescia e Bologna, Ternana. “Per me si propone una sfida due fronti – spiega – che cerco di affrontare con lo stesso spirito. Le linee guida nella Divisione Serie B sono di fatto le stesse che guidano il mio operato in Abruzzo: ripartire dall’attività giovanile, dai vivai, dal rapporto con le scuole”. Un impegno verso la promozione sportiva, ma anche verso la consapevolezza dentro e fuori il campo.

“Provengo dal mondo della comunicazione e delle pari opportunità – spiega – e penso che il calcio femminile sia non soltanto una questione agonistica ma anche di cultura, comunicazione e formazione”. Va in tal senso la campagna ‘Mai più’ contro la violenza di genere promossa dalla Divisione Serie A femminile professionista contro la violenza di genere. Anche in seguito ai tanti episodi che quotidianamente affollano le cronache, il calcio femminile ha deciso di intensificare e ampliare la sua azione durante tutto l’arco della stagione.





“La campagna parte dalla Divisione Serie A ma interesserà anche la B” – spiega Tinari -. Dal punto di vista tecnico-agonistico, il riferimento è la Nazionale. “L’Abruzzo è stato di recente un palcoscenico azzurro – spiega – e la partita Italia – Svezia a Castel di Sangro ha costituito un’occasione di confronto e promozione per il nostro movimento. Il nostro è un territorio che guarda al calcio femminile con passione e con attenzione

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: