IN MOSTRA LE OPERE DELL’ARTISTA AQUILANO PIERPAOLO MANCINELLI: L’ESPOSIZIONE ALL’EMICICLO

11 Marzo 2023 10:16

L'Aquila - Cultura

L’AQUILA – Si è aperta ieri pomeriggio nel   Palazzo dell’Emiciclo (sede del Consiglio Regionale d’Abruzzo) all’Aquila la mostra “Contemporaneamente” di Pierpaolo Mancinelli, a cura di Angela Ciano e Enrico Sconci, organizzata dall’Associazione culturale Arte Nuova, con il patrocinio del Consiglio Regionale d’Abruzzo e il Comune dell’Aquila.





L’artista aquilano, reduce da numerose partecipazioni ad esposizioni collettive e premi in tutta Italia e all’estero, presenta una selezione di oltre sessanta tra quadri e installazioni – sculture, che ripercorrono tutta la sua carriera artistica.

Il percorso offre un’ampia raccolta che va dai primi dipinti realizzati con tecniche tradizionali alla fine degli anni settanta del secolo scorso, fino alle ultimissime realizzazioni i “Libri d’Arte”, in cui cerca la continuità del sapere in una nuova veste, e i lavori della serie “light percpetion” in cui usa la tecnica digitale e un colorismo fortissimo per catturare la luce. La mostra offre però un’ampia panoramica della produzione più conosciuta quella legata alla digital art. Opere queste realizzate in digitale e stampate su tela che restituiscono una geometria cromatica mobile e pulsante.





“Nella ricerca artistica di Pierpaolo Mancinelli – scrive Angela Ciano – si sente il bisogno e l’urgenza di esprimere una dimensione tecnologica modernissima e in continua evoluzione, le sue opere parlano di innovazione ed estro, tecnologia e fantasia, per un artista perfettamente conscio della realtà in cui vive. Ma la curiosità e l’urgenza di sperimentare lo portano verso altri lidi e altri percorsi mostrando però sempre quello che è il tema centrale della sua arte, l’interesse verso la conoscenza delle varie possibilità espressive e l’uso di materiali diversi”.

“Pierpaolo Mancinelli, artista eclettico, gioca con il linguaggio dell’arte – scrive in catalogo Enrico Sconci – Con delicatezza, senso della leggerezza e dell’ironia, attiva un modo d’essere del pensiero che si collega anche all’aspetto ludico, per sua natura alieno da ogni fine utilitario, libero da ogni costrizione. Stabilisce relazioni, slittamenti, astrazioni, attraversa vari sentieri entrando ed uscendo dal labirinto della rete, passando dal mondo reale a quello virtuale con grande disinvoltura. Sfrutta abilmente i vantaggi offerti dalle nuove tecnologie realizzando digitalmente diverse opere stampate su tela, senza tuttavia abbandonare le tecniche tradizionali”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: