LEGGE ELETTORALE: CASSAZIONE CHIEDE INTEGRAZIONI A REGIONI, RICHIESTA SU REFERENDUM ABROGATIVO

22 Ottobre 2019 11:54

TORINO – Per una questione formale, la Corte di Cassazione ha chiesto agli 8 Consigli regionali, Piemonte compreso, che il 30 settembre avevano presentato istanza di referendum abrogativo riguardante la legge elettorale, un'integrazione al quesito referendario e per farlo ha concesso tempo sino all'8 novembre.

La Cassazione invita anche i promotori a cambiare la denominazione del quesito per la sua identificazione.




Lo rende noto un comunicato della Regione Piemonte.

Nello specifico – spiega la Regione Piemonte – l'integrazione richiesta consiste nella formulazione integrale dei testi delle disposizioni di cui si chiede l'abrogazione; inoltre la denominazione del quesito dovrà essere 'Abolizione del metodo proporzionale nell'attribuzione dei seggi in collegi plurinominali, nel sistema elettorale della Camera dei Deputati e nel Senato della Repubblica'.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: