LIBRI NELL’ENTROTERRA: A SAN BENEDETTO IN PERILLIS EMOZIONI CON PREMIO CAMPIELLO REMO RAPINO

2 Agosto 2021 15:22

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA – Splendide conferme sono arrivate dal secondo weekend d’incontri del book festival Libri nell’Entroterra, affluenza di pubblico, il consenso della comunità di San Benedetto in Perillis, in provincia dell’Aquila, l’entusiasmo dei grandi ospiti che si sono avvicendati sul palco.

Nell’ultima giornata di domenica 1 agosto, l’incontro con due personaggi apparentemente dissimili tra loro, Gino Bucci, divulgatore meglio noto come L’Abruzzese fuori sede, e Remo Rapino,  scrittore di Lanciano premiato con il Campiello per il suo Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (Minimum Fax), prende le fattezze di una sorta di “crociata culturale”, fondata sull’amore e sulla passione, a favore dell’Abruzzo e dell’abruzzesità, tra battute ironiche e citazioni letterarie altissime.

Eppure c’è stato anche qualcosa d’altro, qualcosa che sta sfuggendo al controllo, qualcosa che sta sorprendendo persino gli organizzatori, Paolo Fiorucci (Il Libraio di Notte), l’amministrazione comunale del sindaco Laura D’Abrizio e l’associazione culturale Perill’Arte: è la vitalità sopita dell’entroterra che, trovato un canale fecondo, prorompe attraverso la forza della letteratura e dell’arte.

E così l’incontro di venerdì 30 luglio con Marco Taddei, autore del fumetto Il battesimo del porco (MalEdizioni), si trasforma in un dibattito mistico sul malocchio e sulle storie delle streghe grazie alla partecipazione di due membri della comunità sanbenedettina come Annina Lattanzio e Giancaterino Gualtieri, profondi conoscitori delle tradizioni e delle leggende locali.

Così la presentazione del libro La terza geografia (Neo Edizioni), scritto dal poeta-pastore Carmine Valentino Mosesso, diventa un momento di riflessione collettiva sul rapporto con la terra e sul senso delle radici che ognuno di noi ha nel proprio territorio, ma anche presa di posizione “politica” verso le strategie di sviluppo globale e locale; un momento catartico e di crescita.

Così, insomma, un semplice festival del libro ambientato in uno dei tanti paesini dell’entroterra abruzzese diventa, tra gioia e soddisfazione, modello di rilancio e autentica speranza, dimostrazione concreta dell’immenso potenziale “vivo” che la nostra regione ha da mettere a disposizione dei suoi abitanti e di chi sceglie di venire a scoprirla.

Il prossimo fine settimana, dal 6 all’8 agosto, andranno in scena gli ultimi incontri dell’edizione 2021. Ecco il programma degli eventi completo:

06/08 h 18.30: RaccontaStorie, passeggiata narrante con Francesca Camilla D’Amico.

07/08 h 18.30: Alessio Romano e Roger Angeles, Bukowski – Don’t try, Lisciani Libri.

08/08 h 18.00: Circo TiC, La Tenda in Circolo, con Valentina Floro e Cristiano Coia.

08/08 h 21.00: Luigi Grechi De Gregori, La ballata di Woody Guthrie, Minimum Fax.

08/08 h 22.00: Tony Turco in concerto.

 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: