L’IRAN LANCIA DECINE DI DRONI VERSO ISRAELE, MELONI IN CONTATTO CON MINISTRI

13 Aprile 2024 23:52

Italia - Cronaca

ROMA – L’Iran ha lanciato decine di droni verso Israele.

Lo scrive il Jerusalem Post che cita fonti israeliane e dell’intelligence Usa.

“In risposta ai numerosi crimini del malvagio regime sionista, tra cui l’attacco al consolato e l’uccisione di forze militari iraniane, l’Iran ha attaccato Israele nelle prime ore di domenica”, lo affermano le Guardie Rivoluzionarie iraniane dopo il lancio di droni e missili dall’Iran verso Israele come ritorsione per il suo recente attacco alla sede consolare iraniana a Damasco.

“Questo fa parte della punizione iraniana del regime illegittimo e criminale, attraverso l’operazione denominata ‘Vadeh Sadegh’ (Vera promessa). I dettagli dell’attacco iraniano saranno pubblicati a breve”, si legge in un comunicato, citato da Tasnim.

Alla luce dell’escalation della crisi in Medio Oriente e dell’attacco dell’Iran a Israele, sono in corso contatti, a quanto si apprende, fra la premier Giorgia Meloni e esponenti di governo, in particolare con il ministro degli Esteri Antonio Tajani, quello della Difesa Guido Crosetto e il sottosegretario Alfredo Mantovano, Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

Almeno quattro caccia americani e due francesi sono decollati dopo l’attacco lanciato dall’Iran a Israele e si stanno dirigendo verso lo spazio aereo iracheno. Gli F18 statunitensi, secondo quanto si apprende da fonti d’intelligence della Nato, sarebbero decollati dalla portaerei Eisenhower che si trova nella parte settentrionale del Mar Rosso e si sta dirigendo verso Suez.

Fonti Usa, ‘400-500 i droni lanciati verso Israele’Fonti Usa stimano in “400-500” i droni lanciati dall’Iran verso Israele. Lo riferisce il sito Ynet.

Iran, ‘chi consente ad Israele di attaccarci avrà una risposta’Il ministro della Difesa dell’Iran ha detto che ogni Paese che consentirà ad Israele di attaccare il suo territorio riceverà “una forte risposta”. Lo riferisce Haaretz che cita media internazionali.

Crosetto, attacco non sorprende, eravamo preparati”Questo non è un attacco che ha sorpreso. Le modalità con cui questo attacco è stato posto con lanci sia dallo Yemen che dal Libano e dall’Iran non hanno destato stupore”. Lo afferma il ministro della Difesa, Guido Crosetto, nell’edizione straordinaria del Tg1. “Eravamo tutti pronti – aggiunge -, le modalità con l’utilizzo di droni che posso essere intercettati non solo dalle difese israeliane ma anche da un supporto americano e anche giordano ci danno la speranza che non si possa arrivare a colpire obiettivi che possano determinare una reazione molto forte. Il nostro personale che opera in area è preparato ed è stato avvisato per tempo per adottare tutte le misure di sicurezza necessarie”.

Israele, ‘sirene d’allarme al confine nord con il Libano’Le sirene di allarme anti razzi stanno risuonando nel nord di Israele, al confine con il Libano. Lo ha detto il portavoce militare.

Media, ‘gli Houthi lanciano droni verso Israele’Gli Houthi yemeniti hanno lanciato droni verso Israele. Lo riferisce la Reuters sul suo sito.

Media, terzo lancio di droni dall’Iran verso IsraeleL’Iran ha effettuato un terzo lancio di droni verso israele. Alcuni sono già stati intercettati nello spazio aereo della Siria. Lo riferisce l’emittente israeliana Channel 12 citata dalla Tass.

Sunak condanna l’attacco sconsiderato dell’IranIl premier britannico Rishi Sunak ha condannato “l’attacco sconsiderato dell’Iran” a Israele. Lo riferisce Downing Street.

In Italia presidiati tutti gli obiettivi sensibiliTutti gli obiettivi ritenuti sensibili in Italia sono presidiati in seguito all’attacco dell’Iran contro Israele. Le prefetture, secondo quanto si apprende, effettuano un aggiornamento costante dei target e delle modalità di presidio. “Condanno nei termini più forti – si legge nella dichiarazione del premier Tory diffusa da Downing Street – l’attacco sconsiderato del regime iraniano contro Israele. Questi raid rischiano di infiammare le tensioni e di di destabilizzare la regione”. Secondo Sunak, così facendo “l’Iran dimostra ancora una volta la sua intenzione di seminare il caos nel cortile di casa”.

“Il Regno Unito – conclude quindi il primo ministro – continuerà a schierarsi per la sicurezza d’Israele e per quella di tutti i nostri partner regionali, inclusi Giordania e Iraq. Al fianco dei nostri alleati, lavoriamo per stabilizzare urgentemente la situazione e per prevenire un’ulteriore escalation. Nessuno vuole vedere altro spargimento di sangue”.

Idf, ‘l’attacco dell’Iran escalation grave e pericolosa’”Una grave e pericolosa escalation”. Così il portavoce militare Daniel Hagari ha definito l’attacco “diretto dell’Iran dal suo suolo verso lo Stato di Israele”. “Stiamo monitorando i droni killer iraniani che sono in volo verso Israele dall’Iran”, ha aggiunto.





Biden parlerà alla nazione dallo Studio OvaleJoe Biden terrà un discorso alla nazione dallo Studio Ovale sulla crisi in Medio Oriente. Lo annuncia la Casa Bianca.

I Pasdaran, ‘l’Iran ha punito Israele'”In risposta ai numerosi crimini del malvagio regime sionista, tra cui l’attacco al consolato e l’uccisione di forze militari iraniane, l’Iran ha attaccato Israele nelle prime ore di domenica”. Lo affermano le Guardie Rivoluzionarie iraniane dopo il lancio di droni e missili dall’Iran verso Israele come ritorsione per il suo recente attacco alla sede consolare iraniana a Damasco. “Questo fa parte della punizione iraniana del regime illegittimo e criminale, attraverso l’operazione denominata ‘Vadeh Sadegh’ (Vera promessa). I dettagli dell’attacco iraniano saranno pubblicati a breve”, si legge in un comunicato, citato da Tasnim.

‘Israele inizia a intercettare droni in Siria e Giordania’Israele ha cominciato ad intercettare i droni iraniani sulla Siria e la Giordania. Lo ha riferito la tv Canale 12 che tuttavia non cita fonti. Questa capacità, ha aggiunto la tv, è dovuta all’ombrello aereo messo su insieme dagli Usa con gli alleati della regione.

Tajani, il ruolo dell’Italia evitare esplosione della crisi”Il ruolo dell’Italia è invitare tutti alla prudenza per evitare l’esplosione di una crisi che nessuno vuole che ci sia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani, in diretta con il Tg1.

Tajani, il governo è pronto a gestire qualsiasi scenario”Seguiamo con attenzione e preoccupazione quanto sta accedendo in Medio Oriente. Sono in costante contatto con le ambasciate d’Italia a Tel Aviv e a Teheran. Sentiti il presidente del consiglio e il ministro della Difesa, il governo è pronto a gestire qualsiasi tipo di scenario”. Lo scrive su X il ministro degli Esteri, Antonio Tajani.

Haaretz, ‘l’Iran ha lanciato anche missili contro Israele’L’Iran ha lanciato verso Israele anche missili da crociera con tempi di volo più corti rispetto a quelli dei droni. Lo ha riferito Haaretz.

Fonti Israele,’arrivo dei primi droni da Iran entro 2 ore’Il primo attacco dei droni iraniani arriverà su Israele entro due ore. Questa la stima – contrariamente a informazioni circolate in precedenza – di fonti della difesa israeliana, riferite da Haaretz.

Iran attacca Israele, Meloni in contatto con i ministriAlla luce dell’escalation della crisi in Medio Oriente e dell’attacco dell’Iran a Israele, sono in corso contatti, a quanto si apprende, fra la premier Giorgia Meloni e esponenti di governo, in particolare con il ministro degli Esteri Antonio Tajani, quello della Difesa Guido Crosetto e il sottosegretario Alfredo Mantovano, Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

Casa Bianca,Biden incontrerà suo team nella Situation RoomJoe Biden incontrerà i funzionari del Consiglio per sicurezza nazionale nella Situation Room della Casa Bianca al suo ritorno da Rehoboth, nel Delaware, secondo una dichiarazione della Casa Bianca aggiungendo che il segretario alla Difesa Lloyd Austin, il segretario di Stato Antony Blinken e il presidente dei capi di stato maggiore congiunti, generale Charles Q. Brown parteciperanno all’incontro.

Usa, l’attacco dell’Iran si svolgerà per diverse oreÈ probabile che l’attacco dell’Iran contro Israele “si svolga nell’arco di diverse ore”. Lo riferisce la Casa Bianca ribadendo che “il nostro sostegno alla sicurezza di Israele è incrollabile. Gli Stati Uniti staranno al fianco del popolo di Israele e sosterranno la sua difesa contro queste minacce provenienti dall’Iran”.

‘Spazio aereo israeliano chiuso fino alle 7 di domani’La Israeli Broadcasting Corporation ha affermato che è stato deciso di chiudere lo spazio aereo israeliano fino alle sette di domani mattina.

La Casa Bianca conferma, ‘l’Iran ha lanciato l’attacco.

La Casa Bianca ha confermato l’inizio dell’attacco contro Israele da parte dell’Iran sottolineando che Joe Biden è stato informato e segue la situazione con attenzione. “L’Iran ha iniziato un attacco aereo contro Israele, si legge nella nota della portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale Adrienne Watson nella quale si sottolinea che il presidente Biden “è aggiornato sulla situazione dal suo team per la sicurezza nazionale che incontrerà questo pomeriggio alla Casa Bianca”.

Media iraniani ripresi da quelli israeliani hanno riferito che una seconda ondata di droni è stata lanciata dalla Repubblica islamica verso Israele

Media, decine di droni iraniani attraversano il sud Iraq.

Decine di droni iraniani sono stati avvistati sopra le province meridionali dell’Iraq in rotta verso Israele. Lo ha riferito la televisione Al Arabiya. Una fonte militare ha detto al canale televisivo che “decine di droni iraniani stanno attraversando le province meridionali irachene di Maysan e Al-Nasiriyah in rotta verso il territorio di Israele”.

Media, l’Iran chiude lo spazio aereo sopra Teheran.





L’Iran ha annunciato che sta chiudendo lo spazio aereo sopra la sua capitale Teheran. Lo ha riferito il canale televisivo Al-Qahira Al-Ikhbariya, citato dalla Tass. “Il governo iraniano ha ordinato di chiudere lo spazio aereo sopra il distretto della capitale”, si legge.

Esercito Israele conferma, ‘attacco dell’Iran è iniziato’.

Il portavoce militare israeliano Daniel Hagari ha confermato che “l’attacco iraniano è iniziato con il lancio di dozzine di Uav (droni) verso Israele”.

Poi ha sottolineato che “ci vorranno diverse ore per arrivare in piena attività, ma la difesa non è impenetrabile, quindi è importante obbedire alle direttive del Comando del Fronte Interno”. Hagari ha poi aggiunto che le forze aere israeliane stanno “tracciando i droni e che ci vorranno diverse ore prima che raggiungano Israele”. Per questo – ha aggiunto – “ci saranno disturbi nei servizi di Gps”. Hagari ha poi detto che “le sirene di allarme suoneranno solo se i droni entreranno nello spazio aereo israeliano e in posti importanti”. Secondo Canale 12 i primi ad identificare il lancio dei droni sono stati gli Usa che hanno informato Israele.

Fonti di Israele confermano i lanci di droni dall’Iran Funzionari israeliani hanno confermato che decine di droni sono stati lanciati dall’Iran verso Israele. Lo riporta Ynet. Secondo alcuni rapporti non confermati, sarebbero tra 50 e 100 i droni suicidi lanciati. Gli stessi rapporti, stimano il tempo di arrivo in Israele attorno alle 7.30 (le 6.30 in Italia) domani mattina.

Netanyhau, ‘siamo pronti ad un attacco dell’Iran'”Cittadini israeliani, negli ultimi anni, e ancor più nelle ultime settimane, Israele si sta preparando alla possibilità di un attacco diretto da parte dell’Iran”. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu aggiungendo: “i nostri sistemi di difesa sono schierati, siamo preparati per qualsiasi scenario, sia in difesa che in attacco”.

“Apprezziamo il fatto – ha aggiunto – che gli Usa siano al fianco di Israele, così come il sostegno della Gran Bretagna, della Francia e di molti altri paesi. Chiunque ci fa del male, noi lo colpiamo. Ci difenderemo da ogni minaccia e lo faremo con freddezza e determinazione”.

Ynet, ‘decollato aereo premier Netanyahu, motivi non noti’.

L’aereo del primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu, “Kenaf Zion”, è decollato da Israele alla luce dei preparativi per un attacco da parte dell’Iran. Lo riporta il sito Ynet aggiungendo che “non è ancora noto il motivo del decollo”.

Israele stima che l’attacco iraniano verrà effettuato contro obiettivi militari. Lo riporta Ynet. In precedenza, un alto funzionario americano ha stimato che c’è “un’alta probabilità” che l’attacco inizi questa notte.

La Giordania chiude temporaneamente lo spazio aereoLo spazio aereo della Giordania sarà temporaneamente chiuso a partire da questa sera a tutti gli aerei in arrivo, in partenza e in transito. Lo scrive Haaretz.

‘Gli Usa spostano navi da guerra per difendere Israele’Gli Stati Uniti stanno spostando navi da guerra per difendere Israele in caso di attacco da parte dell’Iran. Lo riferiscono fonti informate al Wall Street Journal. La mossa è stata decisa dopo un avvertimento da parte di una persona vicina alla leadership iraniana. La fonte, tuttavia, ha anche affermato che il regime di Teheran non ha ancora preso una decisione definitiva su quando e dove attaccare.

Media, ‘l’Iran potrebbe attaccare Israele stanotte’Un alto funzionario americano ha dichiarato ad al Jazeera che “c’è un’alta probabilità che l’Iran lanci un attacco contro Israele stanotte, nelle prime ore di domenica”. Lo riporta l’emittente israeliana Channel 14. Secondo questa fonte, l’attacco potrebbe avvenire “con la partecipazione dei suoi affiliati in Iraq e in Siria”. Intanto il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha convocato per stasera una riunione urgente del gabinetto di sicurezza al ministero della Difesa a Tel Aviv.

Usa, ‘il nostro sostegno a Israele è incrollabile’.

Gli Stati Uniti assicurano ad Israele un “sostegno incrollabile” dopo il sequestro di una nave da parte dell’Iran. Lo ha scritto il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan in un post su X dopo aver avuto un colloquio telefonico con le controparti israeliane.

Il Fronte del Comando interno israeliano dopo “una valutazione della situazione” legata all’Iran ha deciso che dalle 23 di stasera (le 22 in Italia) saranno “proibite le attività educative” ovvero le scuole ed asili, “in tutto il Paese”. Lo ha fatto sapere il portavoce militare aggiungendo che “negli spazi aperti i raduni saranno limitati a 1.000 persone”. Quello di stasera è il primo cambiamento nelle regole indicate dal Fronte del Comando interno. Israele chiude scuole e asili da domani.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: