L’ITALIA CHE GUARDA AL FUTURO, ECCO LE MIGLIORI SOFTWARE HOUSE IN ITALIA

5 Luglio 2022 20:57

Italia - Cronaca

ROMA – C’è un’Italia che non si ferma, neanche in tempi di crisi di governo, venti di guerra o pandemie. C’è un Italia che non si ferma e che guarda, con rinnovata fiducia e nuova speranza, al futuro. È l’Italia dell’innovazione e del digitale, una svolta che passa soprattutto per le software house.

Prima di addentrarci in questo discorso cerchiamo di fare chiarezza e di entrare nel dettaglio di questo termine. Per software house si va a identificare un gruppo di lavoro che ha come obiettivo sviluppare e realizzare un’applicazione per un’azienda, una strumentazione, una piattaforma. E in Italia, è proprio il caso di dirlo, in questo andiamo forti. Stando alla ricerca condotta dall’Osservatorio sull’Innovazione Digitale del Politecnico di Milano, in collaborazione con AssoSoftware, in tutto il territorio nazionale si contano più di 1.300 software house, sparse sull’intero stivale ma con una importante concentrazione nella zona nord ovest. Un bacino che vanta un giro d’affari di oltre 16 miliardi dieuro.

Tra le migliori software house italiane possiamo citare la NTS Informatica, casa indipendente che si occupa di creare soluzioni aziendali, oppure Fluentis, che vanta una esperienza di oltre 20 anni nel settore ICT. Come non citare poi Apra, oppure QAD, attiva dal 1979 e specializzata nel settore manifatturiero, mentre Four Solutions è più recente, nata nel 2002 si occupa di servizi tecnici e commerciali.

Molto attive anche le software house che si occupano dello sviluppo di casino games. Tra queste non possiamo non citare i pezzi da novanta: da Pragmatic Play alla Playtech, passando ovviamente per la NetEnt. Si tratta di case di produzione specializzate nell’elaborazione di giochi all’avanguardia, sempre più dettagliati e innovativi, i quali costituiscono la base delle slot online più popolari sulla Rete. Ma in Italia sono attive anche delle software house note a livello mondiale come la Ubisoft Milano, la Microsoft Italia e la Mileston, che guardano soprattutto al mercato del gaming per poi spostarsi anche alla creazione e alla distribuzione di software aziendali.

Concludiamo infine con quella che per molti è la software house numero 1 in Italia: stiamo parlando di Zucchetti, una realtà nota in tutto il continente, stabilmente all’interno della classifica dei migliori 100 sviluppatori d’Europa. Leader nel supporto post vendita e nella formazione per sfruttare al meglio le piattaforme, la Zucchetti è al primo posto per fatturato. A conferma di come ci sia un’Italia all’avanguardia, capace veramente di guardare al domani.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: