L’AQUILA PIANGE MAURO MANNUCCI, TRAVOLTO DA UN’AUTO A 32 ANNI CON LA SUA BICI SULLA STATALE 80

3 Settembre 2021 09:43

L'Aquila: Cronaca

L’AQUILA –  Dolore e sconforto per la morte del  32enne Mauro Mannucci, caporal maggiore scelto dell’Esercito in forza al Nono reggimento alpini ed ex rugbista. Travolto da un’auto in sella alla sua bicicletta, ieri pomeriggio sulla strada statale 80 in zona Cermone, al bivio tra L’Aquila e Pizzoli.

Si è scontrato con la vettura che stava svoltando per immettersi nella superstrada che porta a Pizzoli. Il colpo è stato letale per il giovane, che è morto sul colpo. A guidare l’automobile,  una Fiat Punto, un 55enne originario di Barete, A.M. che sarà ora iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale. E’ risultato negativo ai test anti-alcol e anti-droga.

Mauro doveva sposarsi tra qualche mese con la sua fidanzata, dopo la proposta avvenuta a Barcellona a luglio scorso.

Lascia i genitori Anna e Giuseppe, le sorelle Michela e Stefania, ex capitano dell’Aquila rugby femminile, i nipotini. Suo padre è un ex-dipendente comunale, dirigente sportivo e storico custode del campo di piazza d’Armi.

S’indaga in queste ore sulla dinamica per accertare le eventuali responsabilità.

 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: