LOGISTICA CASTEL DI SANGRO: SINDACALISTA LICENZIATO, SCATTA LO SCIOPERO, USB, “ATTO PERSECUTORIO”

27 Settembre 2021 08:52

Chieti: Lavoro

LANCIANO – “Il giorno lunedì 20 settembre il lavoratore e collega Luigi Mancini, Responsabile Sindacale dell’Unione Sindacale di Base, ha ricevuto senza preavviso una lettera di cessazione del rapporto di lavoro. La comunicazione conferma tutto l’atteggiamento persecutorio subìto dal lavoratore in questi anni solo perché molto attivo nel sindacato e in prima linea nella difesa dei diritti dei lavoratori, ma ha anche un chiaro intento di spaventare tutti quei lavoratori che intendono ribellarsi difendere i propri diritti”.

Così in una nota la Usb che annuncia lo sciopero in Logistica Val di Sangro di Mozzagrogna, in provincia di Chieti.

Il licenziamento è stato intimato venendo meno alle disposizioni del CCNL Trasporti e Logistica e al diritto alla libertà sindacale sancito dallo Statuto dei lavoratori e dalla nostra Costituzione. L’USB ha deciso di convocare uno  SCIOPERO per ogni turno in solidarietà al lavoratore mercoledì  29 settembre 2021:  1° turno  dalle ore 12,00 a fine turno;  2° turno  dalle ore 20.30 a fine turno. L’USB chiede l’immediato ritiro del provvedimento di licenziamento del lavoratore, ed esprime piena solidarietà e vicinanza al lavoratore ingiustamente licenziato”.

“Luigi Mancini sin dai primi mesi di lavoro in azienda si è speso per la difesa dei diritti dei lavoratori e questo è il motivo principale per il quale è stato licenziato, già lo scorso anno aveva subito una sospensione, poi dopo le nostre denunce è stato reintegrato a lavoro. USB difenderà Luigi perchè nessun lavoratore va lasciato solo. chi tocca uno tocca tutti”.

 

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: