LUPO A VASTO E SAN SALVO, PARCO MAIELLA: “SOLO NOI COMPETENTI SU CATTURA”

31 Agosto 2023 16:42

Chieti - Cronaca

VASTO – “È necessario ribadire che le attività di monitoraggio e cattura dell’animale identificato come responsabile delle aggressioni da parte dello staff del Parco, non sono mai state interrotte sin dell’attivazione del tavolo tecnico e proseguono assiduamente secondo tecniche e protocolli validati dall’esperienza dei tecnici e specificatamente autorizzati da Ispra e Ministero dell’Ambiente”.





A chiarirlo in una nota è l’ente Parco Nazionale della Maiella dopo l’incontro convocato dal Prefetto di Chieti lo scorso 29 agosto, e alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Vasto in merito alla presenza del lupo responsabile di episodi di aggressione alle persone nel territorio abitato dei Comuni di Vasto e San Salvo.

“Quanto dichiarato dal sindaco di Vasto, in riferimento a presunti conflitti di competenze rispetto all’operatività dello staff di cattura – sottolinea l’ente – non trova alcun fondamento di verità poiché non vi è stato alcun tentativo di cattura da parte della Protezione Civile comunale (che pur non avrebbe competenza di intervenire in questo specifico caso) né tantomeno alcuna diffida o impedimento da parte dei funzionari del Parco. Qualsiasi ulteriore interferenza di carattere operativo e distorsione sul piano comunicativo non fanno altro che ledere l’efficacia delle operazioni, inficiandone i risultati a beneficio dei cittadini di Vasto, San Salvo e dei turisti della costa abruzzese”.





“Al fine di procedere alla cattura e alla rimozione dell’animale dal territorio, ed alla successiva collocazione dello stesso in un’area faunistica idonea ed autorizzata ai sensi della legge – si ricorda nella nota – si è dato specifico incarico in via convenzionale allo staff tecnico di veterinari e zoologi all’ente Parco Nazionale della Maiella, che vanta un esperienza di oltre 15 anni nella cattura di lupi e nello sviluppo di buone pratiche relative alla gestione dei casi di interazione problematica tra lupo e attività antropiche. Non vi sono attualmente alternative né sotto il profilo giuridico istituzionale né tantomeno sotto il profilo delle competenze tecniche o scientifiche che possano giustificare azioni diverse da quelle stabilite nel tavolo tecnico”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: