LUTTO NEL MONDO DEL PORNO, MUORE IL ”RE” LASSE BRAUN

17 Febbraio 2015 17:16

ROMA – Lutto nel mondo del cinema a luci rosse.

Come riporta il sito Dagospia, si è spento il re del porno Lasse Braun (nome d'arte di Alberto Ferro), nato nel 1936 a Algeri.

Figlio di un diplomatico italiano – si legge su liberoquotidiano.it, che ha ripreso Dagospia –  laurea in giurisprudenza, dal 1962 al 1977 si batte per la legalizzazione della pornografia. Nel 1964 si trasferisce in Svezia dove ottiene da uno dei parlamenti europei un atto ufficiale che abolisce la censura sulla rappresentazione della sessualità, cancellando il reato di “oltraggio al pudore” che di fatto impediva la libera espressione della sessualità esplicita.

Dall'hard ai romanzi – Lasse Braun fonda a Stoccolma la Ab Film e nel 1971 incontra Reuben Sturman, l'inventore dei peep show, che diventerà suo socio in affari.






Nel 1977, dopo 15 anni di lotte, tribunali e successi Lasse Braun si dedica solo alla sua attività di regista e scrittore.

Scrive, dirige e produce un gran numero di film che presentano tutti gli aspetti della sessualità, anche quelli che la morale comune considera perversi, ma redige anche opere di sessuologia e antropologia in inglese, francese e italiano, e vari romanzi.

L'ultimo in ordine di tempo, Lady Caligola, tradotto in varie lingue, esce in Bulgaria e viene presentato alla Fiera del Libro di Sofia a fine maggio 2008.

In Italia è edito da Malatempora nel novembre 2008, con prefazione di Tinto Brass.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: