LUTTO NELLA SCUOLA AQUILANA: ADDIO A LUCIA MIANO, ARTISTA E STORICA PROF DELL’ISTITUTO MUZI

di Gianpiero Giancarli

1 Gennaio 2024 19:58

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – Lutto nel mondo della scuola: è morta Lucia Miano, storica docente dell’Istituto d’arte intitolato a Fulvio Muzi all’Aquila.

A portarla via, a poco più di 70 anni, un male incurabile e subdolo scoperto poche settimane prima del decesso.

Miano era nata a Solarino in provincia di Siracusa ma si era stabilita all’Aquila da decenni e negli ultimi tempi abitava nella vicina frazione di Picenze di Barisciano.

L’intera comunità si è stretta intorno al dolore dei figli Domenico, Michele e Ivana, e dei nipotini Giulia, Angelo, Giada e Simone.





Il funerale si terrà alle chiesa delle Anime sante a L’Aquila, ma la data non è stata ancora fissata, perché si attende il via libera alla cremazione.

Docente di Discipline Plastiche dal 1979 fino alla pensione, si era sempre distinta per la sua ecletticità, molto apprezzata da alunni e colleghi. Ha tenuto numerose mostre personali in Italia e all’estero. Sue opere figurano in varie collezioni pubbliche e private.

Nella sua Solarino, sarà ricordata anche  paese anche per gli splendidi portoni della chiesa di San Paolo.

Il miglior modo per ricordarla sono le parole scritte su uno dei social dal collega e artista Fabio Grassi.

“Lucia Miano”, ha scritto, “è stata una figura imprescindibile della identità della nostra scuola e, negli anni, ho anche avuto il  privilegio di diventarle amico. Anni fa realizzammo a quattro mani un progetto per un monumento a Lucio Battisti”.





“Con  lei”, si legge ancora nel post, “ho toccato per la prima volta l’argilla e misi per la prima volta la cravatta per onorarla durante una sua mostra meravigliosa ispirata alle Metamorfosi di Ovidio”.

È stata anche un punto di riferimento determinante all’Aquila per la diffusione del Reiki, ovvero una pratica spirituale usata come forma terapeutica alternativa per il trattamento di diverse patologie risolvendo blocchi e squilibri energetici.

Ne è stata una antesignana molti anni fa quando pochi conoscevano questa terapia che adesso viene praticata anche in parecchi ospedali italiani e soltanto negli Usa sono ben 800 i presìdi medici nei quali si utilizza questa medicina alternativa.

 

 

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: