MALTEMPO: NUBIFRAGI E GRANDINATE IN ABRUZZO, DISAGI E DANNI, INTERVENTI VIGILI DEL FUOCO

27 Luglio 2022 16:15

Regione - Meteo

PESCARA – Violenti nubifragi, in alcuni casi accompagnati da vento e grandine, anche di grandi dimensioni, sono in atto in Abruzzo, in particolare sul versante orientale, da Pescara a Chieti e a Teramo.

Ovunque si registrano disagi e danni. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco per allagamenti, tetti danneggiati e alberi caduti o pericolanti.

In molti casi si registrano strade impraticabili e traffico in tilt, con gli automobilisti che, memori della violenta grandinata che nel luglio del 2019 provocò feriti e danneggiò migliaia di automobili, hanno preso d’assalto sottopassi e tettoie. Oggi la grandine, insieme al forte vento, ha creato problemi soprattutto a Teramo e nei centri attorno al capoluogo, dove si registrano danni ai veicoli e alle abitazioni.

“Si tratta di temporali dovuti al cedimento dell’anticiclone africano e all’arrivo di masse di aria umida di origine atlantica – spiega Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo – Questo mix ha fatto sì che si accendesse l’instabilità. Instabilità che, localmente, ha generato fenomeni intensi. Andremo avanti così fino a questa notte. Domani torna il bel tempo, ma nel pomeriggio ci saranno addensamenti nelle aree interne, con qualche acquazzone sulle zone montuose”.





A Pescara – oggi classificata con bollino “rosso” per il quarto giorno consecutivo secondo il Bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute – la temperatura, con la pioggia, è rapidamente scesa da 32 a 25 gradi. La Protezione civile regionale, nel bollettino odierno, parlava di “Ordinaria criticità per rischio Idrogeologico temporali – Allerta gialla”.

Ad Altino, comune che conta poco più di 3mila abitanti in provincia di Chieti, chicchi di grandine come pallina da tennis.

“Mai vista così grande. Chicchi di grandine grandi come palline da Tennis sono scesi poco fa, in modo sporadico, ma presenti nel temporale che ora si sta alleviando sulla zona di Altino – scrive su Facebook il sindaco Vincenzo Muratelli – Speriamo davvero non abbia colpito persone, veicoli e danneggiato strutture. Adesso la situazione è in miglioramento. A tutti i Cittadini massima attenzione anche nella percorrenza della viabilità stradale per la presenza di possibili situazioni di pericolo. Aggiorneremo la situazione comunale a breve dopo un sopralluogo che stiamo già effettuando in questo momento”, informa il primo cittadino”.

“Un evento calamitoso eccezionale”. Così l’Amministrazione comunale di Teramo, in una nota, ha definito l’ondata eccezionale di maltempo che si è abbattuta in città nel pomeriggio, con una tromba d’aria, con pioggia mista a grandine, che ha causato diversi danni ad abitazioni e auto in sosta, in particolare nella frazione di San Nicolò.

La situazione più difficile si è registrata in via Michelangelo, dove il forte vento ha divelto il manto di copertura in pannelli “sandwich” del tetto di un edificio, che ha colpito alcune macchine parcheggiate in prossimità del palazzo. Fortunatamente non si registrano danni a persone.





Sul posto sono arrivati immediatamente i Vigili del Fuoco, insieme al personale della Polizia Locale,  dell’ufficio tecnico comunale, della Protezione Civile del Comune di Teramo e della Teramo Ambiente, per gli interventi di competenza.

Dopo una prima messa in sicurezza del manto di copertura da parte dei Vigili del Fuoco e l’intervento della Polizia Locale, che ha interdetto al traffico la strada per questioni di sicurezza, la Team ha provveduto alla rimozione e al trasporto del materiale caduto sulla strada e sulle auto in sosta, che adesso dovrà essere smaltito a carico del condominio.

Sul posto era presente anche l’amministratrice di condominio, che ha avviato gli adempimenti di sua competenza per la successiva messa in sicurezza definitiva del fabbricato.

L’amministrazione comunale, in relazione alla situazione dei luoghi rilevata dopo un sopralluogo sull’intera frazione effettuata dal sindaco e dal vicesindaco, ha coordinato le attività di competenza e ha disposto che la Teramo Ambiente, a partire da domani mattina, effettui un’operazione straordinaria di pulizia sull’intero territorio di San Nicolò.

(Nelle foto contrada Follani a Lanciano e San Nicolo a Teramo)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. MALTEMPO: “AD ALTINO CHICCHI DI GRANDINE COME PALLINE DA TENNIS”
    ALTINO - "Mai vista così grande. Chicchi di grandine grandi come palline da Tennis sono scesi poco fa, in modo sporadico, ma presenti nel temporale c...
  2. MALTEMPO: A TERAMO GRAVI DANNI AD ABITAZIONI E AUTO, SOPRALLUOGO AMMINISTRAZIONE A SAN NICOLO’
    TERAMO - "Un evento calamitoso eccezionale". Così l'Amministrazione comunale di Teramo, in una nota, ha definito l'ondata eccezionale di maltempo ...


Ti potrebbe interessare: