MALTEMPO PESCARA, DEL TRECCO: “NESSUNA CRITICITA’ GRAZIE A INTERVENTI BONIFICA E PULIZIA TOMBINI”

17 Novembre 2021 18:25

Pescara: Cronaca

PESCARA – “Pescara ha retto dinanzi all’urto determinato dall’ondata di maltempo che da ore ha investito la città con scrosci d’acqua”.

Lo ha detto l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco che nel corso della giornata ha effettuato un sopralluogo con gli operatori di Ambiente Spa per verificare la situazione a Pescara a fronte dell’allerta meteo gialla.

“Su tutto il territorio – si legge in una nota – non abbiamo registrato né sono stati segnalati allagamenti di sorta, né ristagni d’acqua, la rete dei sottoservizi ha sopportato bene l’intensità della pioggia caduta ed è riuscita a garantire il deflusso delle acque. Merito dell’intensa opera di bonifica di tombini, caditoie e bocche di lupo in corso ormai da un anno, secondo un programma serrato predisposto da Ambiente Spa. Nel frattempo i controlli condotti sul territorio ci hanno permesso anche di individuare dei punti di debolezza infrastrutturale, intesi anche come avvallamenti di alcune sedi stradali che hanno determinato accumuli di acqua, problemi che comunque andranno risolti con altre misure”.

“Un anno fa – ha spiegato l’assessore Del Trecco – abbiamo compreso che la problematica inerente gli allagamenti sul territorio cittadino registrati a ogni acquazzone andava affrontata sotto diversi punti di vista. Sicuramente quello infrastrutturale, ovvero attraverso la realizzazione di nuove linee interrate per convogliare al meglio l’acqua piovana, dunque condotte più grandi e più potenti per spingere anche grossi afflussi, in occasione dei violenti nubifragi che sempre più di frequente si abbattono sulla città, considerando che purtroppo su buona parte del territorio non esiste una separazione tra condotte per le acque bianche e nere. Ma nell’occasione abbiamo anche deciso di avviare un’operazione di bonifica complessiva di tutti i tombini cittadini, caditoie e bocche di lupo, predisponendo due squadre operative che stanno intervenendo ogni giorno su una ventina di strutture, che significa aprire uno a uno i tombini, introdurre le sonde per verificare la presenza di ostruzioni, intervento, quest’ultimo, che ha permesso di rimuovere addirittura intere radici di alberi, dei tronchi che bloccavano tre quarti delle condotte rappresentando comunque un ostacolo al libero deflusso delle acque. Inoltre la bonifica ci ha permesso di rimuovere una grande quantità di rifiuti, plastica, carta, aghi di pino che si erano stratificati negli anni. Si tratta di un lavoro certosino che ci ha visti impegnati ogni giorno, e di cui oggi abbiamo visto i frutti”.

“Con l’arrivo dell’allerta meteo, con Ambiente Spa abbiamo predisposto la presenza di squadre sul territorio per verificare la bontà del lavoro svolto e tuttora in corso di svolgimento, con un report continuo del monitoraggio e – ha proseguito l’assessore Del Trecco – abbiamo accertato l’assenza di allagamenti. Anche le zone dove storicamente abbiamo registrato grandi criticità, dal lungomare nord e sud a via Elettra, a via Pepe, dal quartiere San Donato a viale Pindaro, non sono arrivate segnalazioni di alcun genere, la rete dei sottoservizi è riuscita ad assorbire in tempo reale anche i grossi flussi d’acqua. In alcune vie le nostre squadre sono intervenute aprendo i tombini per agevolare ulteriormente i deflussi, ma solo per un eccesso di prudenza”.

“Piccole problematiche si sono registrate in punti limitati, come la rampa di discesa del ponte dell’asse attrezzato in piazza della Marina, dove c’è però un avvallamento della sede stradale che è già stato segnalato e andrà risolto. In definitiva la giornata odierna ci ha permesso di acclarare l’utilità di un’operazione storica che continuerà nei prossimi mesi per assicurare la manutenzione ordinaria e costante della rete interrata”, ha concluso.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: