MALTEMPO, TEMPORALI E GRANDINE IN ABRUZZO: SUL GRAN SASSO “IMBIANCATI” MONTE PRENA E CAMICIA

26 Luglio 2022 22:33

Regione - Meteo

L’AQUILA – L’annunciata ondata di maltempo, in molti casi attesa dopo le ultime giornate roventi, è arrivata anche in Abruzzo portando temporali e grandine.

Nel pomeriggio, a Popoli, nella Val Pescara, un violento acquazzone ha provocato disagi, allagamenti e danni. Numerose le chiamate arrivate al centralino del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che stanno eseguendo diversi interventi.

Si registrano, in particolare, garage e scantinati allagati o alberi e rami pericolanti.

Una lieve pioggia, nel tardo pomeriggio, è caduta anche su Pescara, una delle tredici città classificate oggi con bollino “rosso” secondo il Bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute. Il livello massimo di allerta, nel capoluogo adriatico – dove le temperature hanno superato i 33 gradi – è previsto anche per domani.

Secondo le previsioni degli esperti, rovesci e temporali, localmente anche di forte intensità, stanno interessando soprattutto le zone interne e le colline abruzzesi.

Se in nottata è previsto un miglioramento, una situazione analoga si ripeterà domani pomeriggio, quando le precipitazioni potrebbero estendersi anche all’area costiera.

Il maltempo ha fatto tappa anche in alta quota, sul Gran Sasso.

Tanta la grandine sui monti dovuta ad un forte temporale localizzato che ha “imbiancato” il monte Prena ed il monte Camicia, ha fatto sapere Meteo AQ Caput Frigoris.

Foto lato occidentale dalla piana di Campo Imperatore di Paolo Barone. Foto lato orientale del monte Prena e monte Camicia di Enzo Giovinazzo.

Si smorza così il gran caldo e arrivano temporali, soprattutto al Nord.

Secondo l’analisi del meteorologo Lorenzo Tedici, del sito www.iLMeteo.it, “aria più fresca in quota farà il suo ingresso in Italia e mescolandosi con quella
rovente preesistente genererà intensi temporali accompagnati da grandinate e forti colpi di vento”.

“Già dal pomeriggio le regioni settentrionali sono teatro di tanti temporali, dapprima sulle Alpi (specie del Triveneto) ed entro sera pure sulla Pianura Padana. I fenomeni interesseranno questi settori a macchia di leopardo, ma potranno risultare in qualche caso anche violenti”, dice l’esperto.

Lieve instabilità anche nei prossimi giorni con i temporali che Mercoledì potranno interessare anche l’Appennino centrale, fino a raggiungere pure le coste marchigiane e abruzzesi.

Dopo il passaggio temporalesco i venti soffieranno dai quadranti settentrionali, “quindi meno caldi e di conseguenza provocheranno il tanto atteso calo delle
temperature che al Nord perderanno anche 5/7°C rispetto agli ultimi giorni, mentre al Centro il ribasso sarà più contenuto, nell’ordine di 1/3°C”. Il Sud, infine, continuerà a rimanere avvolto dalla canicola africana con i 40°C che potranno ancora essere raggiunti in Puglia e Sicilia.

E dopo un Giovedì 28 piuttosto tranquillo, da Venerdì altri temporali potrebbero interessare molte regioni del Nord.

Questo il dettaglio dei prossimi giorni.

Martedì 26. Al nord: peggiora dal pomeriggio con temporali forti, ma sparsi. Al centro: soleggiato e caldo. Al sud: sole e caldo intenso.

Mercoledì 27. Al nord: instabile con temporali al mattino. Al centro: temporali su Appennini e coste adriatiche nel pomeriggio. Al sud: soleggiato, caldo.

Giovedì 28. Al nord: temporali sulle Alpi. Al centro: qualche temporale sugli Appennini. Al sud: più instabile su Puglie e Basilicata.

Tendenza. Venerdì ancora temporali al Nord, weekend meno instabile.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. blank
    MALTEMPO, GRANDINE AD ALTA QUOTA SUL GRAN SASSO: “IMBIANCATI” MONTI PRENA E CAMICIA
    L'AQUILA - L'attesa ondata di maltempo ha raggiunto anche il Gran Sasso. Nel pomeriggio tanta la grandine sui monti dovuta ad un forte temporale lo...
  2. blank
    MALTEMPO, TEMPORALE NEL PESCARESE: ALLAGAMENTI E DISAGI
    POPOLI - Intenso temporale, nel pomeriggio, a Popoli, nella Val Pescara. Il violento acquazzone ha provocato disagi, allagamenti e danni. Numerose ...

Ti potrebbe interessare: