MANAGER DI SULMONA GIOVANNI DI MASSA FERMATO IN RUSSIA CON MEFEDRONE, RIESCE A FUGGIRE AD ABU DHABI

28 Giugno 2023 11:08

L'Aquila - Cronaca

SULMONA – Il top manager originario di Sulmona, Giovanni Di Massa, 61 anni, dopo essere stato fermato a Mosca per un presunto possesso di droga, ha lasciato la Russia, nonostante si trovasse in libertà vigilata, e si trova ora ad Abu Dhabi.

Solo a cose fatte, l’uomo avrebbe avvertito le autorità italiane. L’uomo sarebbe stato trovato in possesso di mefedrone, una sostanza psicoattiva. Secondo la ricostruzione, Di Massa è stato fermato dalla polizia stradale mentre guidava un’auto aziendale in piena notte. Essendo “visibilmente nervoso”, gli agenti hanno deciso di perquisirlo. Il manager sarebbe quindi stato trovato in possesso di una bustina di polvere bianca, poi rivelatasi mefedrone, per un totale di 1,15 grammi.





Giovanni Di Massa è uno dei top manager della compagnia energetica Iss International. Il presidente e amministratore delegato della società, Giuseppe Bellantoni, è intervenuto in una nota inviata all’Ansa: “La società da me rappresentata esprime in primo luogo stupore e incredulità alla notizia appresa dai media, tenuto conto che l’ingegnere Di Massa è sempre apparso come persona ligia, attenta e gran lavoratore”.

“L’ingegnere Di Massa – prosegue Bellantoni – stava godendo di un periodo di ferie e, pertanto, non si trovava a Mosca per motivi di lavoro, ma personali. La società non è riuscita a mettersi in contatto col proprio dipendente che avrebbe dovuto riprendere servizio nella giornata di oggi presso la nostra filiale di Abu Dhabi, sua sede lavorativa ordinaria. La società si sta attivando con il ministero degli Esteri per avere maggiori chiarimenti”.





 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web