MANCATA BONIFICA DISCARICA ATRI: 9 INDAGATI, TRA LORO SINDACO FERRETTI, ASTOLFI E GERARDINI

17 Agosto 2022 13:20

Teramo - Cronaca

TERAMO – Non avrebbero effettuato “nessun intervento di bonifica della discarica di Atri”, “in particolare dopo che gli stessi sono venuti a conoscenza tramite monitoraggio effettuati nel 2015 e ripetuti nel 2020 che nella discarica erano emersi superamenti delle concentrazioni soglia di contaminazione”.

Con questa motivazione il pm Silvia Scamurra della Procura di Teramo ha firmato l’avviso di conclusione delle indagini sulla presunta mancata bonifica dell’area della discarica del comune teramano, per quali risultato indagate nove persone.

Sono l’attuale sindaco Piergiorgio Ferretti l’ex primo cittadino Gabriela Astolfi, forzista, primo dei non  eletti alle regionali del 2019 dietro al sottosegretario di giunta Umberto De Annuntiis, eletto in Forza Italia e poi passato a Fdi.

E ancora gli ex direttori generali del Consorzio Piomba-Fino, Carla Capegna, Nicola Frattura e Franco Gerardini, ex dirigente regionale del servizio rifiuti.

Ci sono poi i commissari straordinari che dal 2017 si sono alternati alla guida del consorzio Laura D’Alessandro Alessandro Italiani, Nico Carusi, attuale consigliere comunale Tortoreto e Dario Ciamponi, funzionario regionale

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: