MATTARELLA A PESCARA E DRAGHI A L’AQUILA, MARTEDI’ CAPO STATO E PREMIER A DUE CERIMONIE

PRESIDENTE REPUBBLICA A INAUGURAZIONE IMAGO MUSEUM, NEL CAPOLUOGO ANCHE MINISTRO CARFAGNA A PARCO MEMORIA

23 Settembre 2021 15:59

L'Aquila: Politica

L’AQUILA – Riflettori puntati sull’Abruzzo nei prossimi giorni, con due delle più alte cariche dello Stato, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il premier Mario Draghi, attesi a due cerimonie martedì 28 settembre.

In particolare all’Aquila, notizia di oggi, ci sarà il presidente del Consiglio, Mario Draghi, che insieme al ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, prenderà parte alla cerimonia di inaugurazione del Parco della Memoria, il monumento realizzato per rendere omaggio alle vittime del sisma che il 6 aprile 2009 ha causato la scomparsa di 309 persone, e alla firma dell’avvio dell’ultimo procedimento di concessione di contributo per la ricostruzione privata. L’ex presidente della Bce e il ministro sarà in città su invito del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, parteciperanno. Nei prossimi giorni saranno forniti ulteriori dettagli e informazioni.

Nello stesso giorno il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà in visita a Pescara in occasione della cerimonia ufficiale di inaugurazione dell’Imago Museum.

La cerimonia inizierà alle 11 con l’arrivo del presidente della Repubblica, accolto all’ingresso dell’Imago Museum dal presidente della Fondazione Pescarabruzzo, che ha realizzato il nuovo polo culturale, dalle autorità civili e religiose dalla cittadinanza. La visita istituzionale inizierà all’esterno con lo svelamento di un’epigrafe a ricordo dell’evento e proseguirà all’interno con un breve tour attraverso le esposizioni presenti.

Nel corso della cerimonia, il capo dello Stato avrà modo di apprezzare capolavori artistici internazionali appartenenti a correnti tra le più espressive del Novecento. A seguire, la visita si concluderà con brevi saluti istituzionali.

Due le mostre permanenti che il presidente potrà visitare: Impressioni e realtà. Il sogno scandinavo da Barbizon a Civita d’Antino, dedicata al gruppo di pittori legati alla “Scuola di Civita d’Antino”, che hanno dipinto l’Abruzzo a cavallo tra Ottocento e Novecento; l’altra, dal titolo Arte, immagine e realtà propone una prestigiosa raccolta di opere contemporanee di 73 artisti tra pittori e scultori attivi soprattutto nella second ametà del Novecento (tra i quali Ortega, Mensa, Mayadella realidad spagnola; Rivers, Carroll, Forrestall tra gli autori nordamericani; Sassu, Di Stefano e Galliani della scuola figurativa italiana).

Infine, la prestigiosa mostra temporanea: Warhol e Schifano, tra pop art e classicismo che propone un confronto tra due maestri della Pop Arttra i più significativi e originali, attraverso l’esposizione di più di400 opere tra serigrafie, fotografie, stampe, poster, tele e carboncini. Con una presenza unica e irripetibile, impreziosiscono la mostra temporanea 6 sculture di Matres, datate intorno al III e IV secolo a.C., esposte per la prima volta in abbinamento ad uno straordinario ciclo pittorico dedicato alla divinità Mater Matuta del grande maestro Mario Schifano.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: