MAXXI L’AQUILA: ARTE, ECONOMIA E TERRITORIO PER TERZO INCONTRO CON ALESSANDRO CROCIATA

15 Novembre 2023 14:38

L'Aquila - AbruzzoWeb Turismo, Cultura

L’AQUILA – Torna venerdì 17 novembre alle 18.30 Glocal Art. Dialoghi sull’arte contemporanea in Abruzzo, il programma di approfondimento all’interno del public program del MAXXI L’Aquila. Appuntamento nella Sala Polifunzionale del Museo con l’economista della cultura Alessandro Crociata, e Valeria Pica, presidente dell’Associazione Harp che, in collaborazione con la Fondazione MAXXI, cura l’iniziativa. Ingresso libero fino a esaurimento posti.





L’incontro, dal titolo “Misurare il successo della cultura: guadagno economico o impatto sul territorio”, è dedicato alla relazione fra arte, territorio ed economia e offre una possibilità di approfondimento sul tema della misurabilità degli effetti della rigenerazione urbana prodotta dall’arte contemporanea sui territori, con una attenzione particolare all’Abruzzo. A partire da alcuni esempi emblematici, si condivideranno elementi utili all’analisi e alla valutazione dell’impatto sociale ed economico locale dei progetti a base culturale, evidenziando la difficoltà di individuare il “guadagno” in termini di cambiamento comportamentale che può portare a generare un effettivo sviluppo innovativo dei territori.

“Non tutto ciò che può essere contato conta e non tutto ciò che conta può essere contato” chiosa Alessandro Crociata, professore ordinario presso l’Università di Chieti-Pescara, direttore dell’Osservatorio Culturale Urbano dell’Aquila e direttore dell’ISIA – l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Pescara che porta avanti attività di ricerca sull’impatto della cultura sul cambiamento comportamentale e si occupa di rigenerazione urbana a base culturale e di politiche di sviluppo locale.





Quello di venerdì sarà il terzo dei cinque incontri del ciclo Glocal Art che “si sta ponendo nel panorama abruzzese come momento di incontro e scambio tra creativi, artisti, curatori e professionisti del settore culturale. Fin dai primi incontri – afferma Valeria Pica – si è compreso che in Abruzzo stiamo vivendo un tempo eccezionalmente vitale per l’arte contemporanea e proprio per questo motivo è necessario conoscersi e conoscere per costruire una comunità di pratiche competente. I prossimi incontri ci forniranno la possibilità di approfondire i temi legati all’impatto della cultura, alla definizione di arte contemporanea e ai nuovi paradigmi comportamentali per allargare la visione dal locale al globale”.

Concludono il ciclo di incontri: Giuseppe Armogida, docente di Estetica dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, il 24 novembre con “Di cosa parliamo quando parliamo di arte contemporanea?” e Pier Luigi Sacco, docente di Politica Economica all’Università D’Annunzio di Chieti-Pescara, con una riflessione sulle trasformazioni in atto nel settore culturale “Dal paradigma della competitività al paradigma della partecipazione: come cambia il mondo della cultura” in programma il 15 dicembre 2023.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web