MELONI A L’AQUILA, ”GOVERNO STA FACENDO COSE FOLLI CON L’IMMIGRAZIONE”

31 Luglio 2020 08:16

L'AQUILA – “Ci sono polemiche sui migranti, c'è un Governo che non è eletto da nessuno e che prende e manda a sindaci eletti dai cittadini centinaia di migranti non avendo la buona creanza di avvertirli per tempo”. 

Così il leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, parlando a margine di una manifestazione politica all'Aquila, del fenomeno della immigrazione. 

La leader di Fratelli d'Italia, ha partecipare alla conferenza stampa organizzata dal coordinamento regionale Fratelli d'Italia Abruzzo a Palazzo dell'Emiciclo, per illustrare il “buon governo” svolto finora dalla Regione e dal Comune dell'Aquila.

Sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Regione, Marco Marsilio, e il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi.




“Segnalo che gli amministratori locali sono stati praticamente avvertiti quando gli immigrati erano già in viaggio – continua Meloni -. Continuare così è da irresponsabili, da pazzi, quello che il Governo sta facendo in queste ore sul tema della immigrazione è folle: perché io ricordo un Governo che rincorreva gli italiani con i droni quando qualcuno correva da solo in spiaggia durante il lockdown e noi abbiamo con quella fermezza consentito che non si propagasse il covid e oggi si fa finta di non vedere migliaia di migranti clandestini che, prima entrano irregolarmente sul nostro territorio, con alcuni di loro che sono contagiati e scappano, e quando vengono recuperati dopo giorni senza avendone controllato i movimenti, non si sa chi hanno infettato”. 

Secondo il leader di Fdi, “questo è folle perché noi abbiamo pagato un prezzo altissimo per fermare la diffusione del virus in termini di posti di lavoro, Pil, aumento povertà, disoccupazione, un momento che l'Italia sta vivendo e vivrà. Non siamo disponibili a rendere tutto questo vano per la furia negazionista del Governo che non guarda in faccia a nessuno”. 
segue

 

LINK PER LA DIRETTA VIDEO

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: