METANODOTTO SNAM, OGGI DECISIVA CONFERENZA SERVIZI: PREVISTO VIA LIBERA, SINDACO SULMONA DICE NO

11 Luglio 2022 09:39

L'Aquila - Cronaca

Giorno cruciale per l’eventuale via libera al metanodotto Sulmona-Foligno della Snam.

Oggi  alle ore 15.30  è stato conovcata la terza riunione di coordinamento da parte del capo dipartimento per il Coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sergio Fiorentino, a cui parteciperanno on line tutti gli enti coinvolti dal tracciato, tra Regioni (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria), Province, Comuni, Comunità montane, Consorzi di bonifica, Parchi nazionali e Autorità di bacino.

Il sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero ha annunciato il suo no, l’Asbuc Paganica-San Gregorio  ha chiesto preventivamente che il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi faccia altrettanto.

Pessimisti i comitati di Sulmona,  che prevedono un via libera:  “probabilmente il verdetto sarà di condanna: la Presidenza del consiglio dei ministri metterà probabilmente la parola fine sull’iter autorizzativo del gasdotto Snam, completando quel cerchio in parte chiuso con identico metodo, quello dell’opera strategica, per la centrale di Case Pente”. Tenuto conto che “non si può contare neanche più sulla opposizione della Regione che si è già detta “non contraria”

“Noi non alziamo bandiera bianca. Continueremo a lottare con tutti i mezzi a nostra disposizione, sul piano legale e su quello sociale e popolare – avvertono i No Snam -. Autorizzare un’opera non significa che si farà comunque. Proprio da noi ne abbiamo un esempio: da oltre 20 anni la Snam ha l’autorizzazione per il raddoppio del metanodotto Sulmona – Oricola, ma i lavori non sono mai cominciati. I cittadini, però, non possono essere lasciati soli da quei rappresentanti istituzionali ai quali hanno dato voto e fiducia: salvo poche lodevoli eccezioni, la politica è distante dalle persone ed è ora che esca dal letargo, dall’ambiguità  e dalla supponenza in cui è sprofondata, se davvero ha a cuore le sorti del nostro territorio e delle future generazioni”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: