MEZZO SECOLO DI VITA TRA IMPRESE E TERRITORIO, LA GRANDE FESTA DELLA CNA TERAMO A MOSCIANO

19 Dicembre 2021 12:18

Teramo: Cronaca

TERAMO – Una storia iniziata nel lontano 1970, che oggi resta testimoniata dai volti di quanti hanno contribuito a fare della Cna una forte e radicata associazione d’impresa nella provincia di Teramo. Festa grande, ieri sera nella tenuta di Borgo Spoltino di Mosciano Sant’Angelo, per celebrare le nozze d’oro della confederazione artigiana, presieduta da Bernardo Sofia e diretta da Gloriano Lanciotti, con il territorio e il suo tessuto economico e imprenditoriale.

Tanti, nel corso dell’evento presentato da Valentina Corneli, gli attestati rilasciati a quanti hanno saputo testimoniare con il proprio impegno nei più diversi ruoli, in questo mezzo secolo di vita associativa, il messaggio della Cna ad artigiani e piccoli imprenditori. A sottolineare l’attenzione anche del mondo istituzionale all’anniversario, ma soprattutto al ruolo che la Cna esercita, i numerosi ospiti d’onore presenti alla serata: il Rettore dell’Ateneo teramano, Dino Mastrocola; il Presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura; il Sindaco della città capoluogo e Presidente dell’Anci Abruzzo, Gianguido D’Alberto; il Primo cittadino di Mosciano, Giuliano Galiffi; il Presidente e il Direttore della Cna regionale, Savino Saraceni e Graziano Di Costanzo.

Tanti i protagonisti di questa lunga stagione che hanno sfilato tra gli applausi della sala sul palco per ritirare attestati e raccontare la loro testimonianza: Silvano Paci, Giovanni Simonetti, Gianfredo De Santis, Gerardo Pomponi, Romano Nibid, Guerrino Taddeo, Marco Battestini, Michele Di Patrizio, Marcello Maranella, Giuseppe Savino. E tanta commozione invece, per chi non c’è più o non ha potuto esserci, come Pasquale Di Paolo e Vincenzo Cicioni. In occasione del suo cinquantesimo compleanno, la Cna di Teramo ha realizzato anche una bella pubblicazione in cui ripercorre, attraverso immagini originali, la sua storia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: