MIGRANTI, MEDITERRANEA: “100MILA ARRIVI, LO AVEVAMO PREVISTO”

14 Agosto 2023 18:52

Italia - Cronaca

ROMA – “In Italia siamo ormai a centomila arrivi, noi lo avevamo previsto. Ma non sono numeri ingestibili. Il vero problema è che manca una seria politica di accoglienza”.

Lo dice Luca Casarini, di Mediterranea Saving Humans, che parla da Trapani dove è attraccata la Mare Jonio in attesa “delle ultime ispezioni il 22 agosto. Poi saremo pronti a ripartire”.

Casarini prevede che gli sbarchi aumenteranno nei prossimi giorni anche per il crescere di alcune instabilità politiche in Africa, prima su tutte quella in Niger.





“Ma il fattore più importante è la situazione in Tunisia. Se si deroga ai diritti umani, come già è accaduto in Libia, questo non solo è inumano ma è inefficace. Le persone si riversano in mare e questo aumenta i rischi”, sottolinea Casarini contattato dall’Ansa.

“Il verso discorso è che si vuole fare tutto e subito: impedire che la gente arrivi, fare gli accordi nei Paesi di partenza come se tutto fosse risolvibile non in un processo di anni ma di giorni. Questo è folle e può provocare dei disastri perché sembra non esserci la consapevolezza che si tratta di un problema strutturale. Manca una visione politica seria”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: