MIGRANTI POSITIVI A MOSCUFO: RIUNIONE TECNICA, ”SPOSTAMENTO RISCHIOSO”

6 Agosto 2020 19:49

PESCARA – “All’esito di un’attenta disamina è emerso che un eventuale spostamento dei migranti potrebbe costituire un rischio per la popolazione civile di Moscufo, in quanto la situazione attuale, considerato il confinamento del contagio, ne garantisce la sicurezza”. 

E' quanto deciso al termine della Riunione Tecnica di Coordinamento, presieduta dal prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo, al fine di monitorare la situazione dei migranti ospitati nel Cas di Moscufo. 

All’incontro, che si è svolto oggi pomeriggio, hanno partecipato il questore Francesco Guglielmo Misiti, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Vincenzo Grisorio, il comandante del Reparto operativo provinciale dei Carabinieri, Gaetano La Rocca, il sindaco di Moscufo Claudio De Collibus, il vicesindaco Emanuele Faieta, il consigliere comunale Valerio D’Intino, il coordinatore dell’emergenza Covid-19 del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Pescara, Ildo Polidoro, e il gestore del Cas di Moscufo, Francesco Felicione.





A seguito dei controlli sanitari è emerso che i risultati dei tamponi effettuati sul personale di servizio continuano ad essere negativi, mentre da quelli effettuati sui migranti risultano ulteriori cinque casi positivi.

“Il Dipartimento di Prevenzione della Asl – si legge in una nota – ha individuato alcune ulteriori misure per garantire l’isolamento degli altri immigrati risultati positivi, e ha confermato che tutte le misure adottate sono idonee a garantire la prosecuzione dell’isolamento fiduciario e della sorveglianza sanitaria dei migranti in appartamenti appositamente individuati all’interno della struttura. Ha assicurato inoltre che proseguirà l’attento e continuo monitoraggio della situazione sanitaria, garantito fin dall’arrivo degli immigrati nella provincia di Pescara”.

“Si ribadisce che grazie all’ingente dispositivo assicurato dalle Forze di Polizia nessun immigrato si è allontanato dalla struttura o ha avuto contatti con la popolazione locale. L’ingente presidio di sicurezza predisposto proseguirà h24 anche nei prossimi giorni”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!