MIGRANTI POSITIVI, BOCCHINO (LEGA): ”GISSI E’ UN PAESE FANTASMA”

7 Agosto 2020 10:27

CHIETI – “Gissi, comune di 2670 abitanti in provincia di Chieti,è divenuto un paese fantasma a causa dei 50 migranti, di cui 16 positivi al covid19, trasferiti dal governo scellerato nel CAS Hotel Santa Lucia. Esprimo piena solidarietà al sindaco Agostino Chieffo incontrato, ieri, in loco”.

Lo dichiara la consigliera regionale Sabrina Bocchino( Lega) che scrive: ”Questo governo Pd-5S non vuole bene all’Abruzzo e agli italiani altrimenti effettuerebbe i tamponi invece di sprecare risorse sui test sierologici che hanno un’attendibilità pari a zero.Un governo scellerato che prende decisioni senza interfacciarsi con i primi cittadini destinatari dei pullman carichi di migranti, a tal proposito fa bene Il sindaco Chieffo a presentare un esposto in Procura per conoscere il metodo utilizzato e se ci sono mancanze da parte di qualcuno, Chieffo adempie ai suoi doveri di primo cittadino per evitare il sorgere di focolai per colpa dell’approssimazione e della superficialità con cui il governo ha gestito gli sbarchi dei migranti. Avrà il mio appoggio per qualsiasi battaglia lui voglia intraprendere a tutela della sua comunità” conclude la Bocchino.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: