“MINI DASPO” A DUE PERSONE CHE STAVANO IMPEDENDO L’AFFLUSSO ALLA STAZIONE FERROVIARIA DI PESCARA

25 Novembre 2023 13:22

Pescara - Cronaca

PESCARA – Si è conclusa l’operazione “Alto Impatto” posta in essere nei giorni scorsi nelle stazioni di Pescara Centrale  Montesilvano, Pescara Portanuova, Pescara Tribunale e Pescara San Marco, che ha visto impegnati nei controlli straordinari, gli uomini della Polizia Ferroviaria, in collaborazione con le unità cinofile della Questura di Pescara.





Nelle stazioni suddette sono state controllate complessivamente 213 persone, alcune delle quali risultate gravate da provvedimenti giudiziari e amministrativi, immediatamente notificati dagli Agenti. Uno di essi risulta destinatario di un provvedimento di esecuzione della carcerazione con contestuale decreto di sospensione della misura stessa, mentre un cittadino extracomunitario è stato denunciato in stato di libertà per non aver ottemperato al decreto di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Trieste.

Sono stati, inoltre, sottoposti al provvedimento di allontanamento dalla stazione ferroviaria mediante l’esecuzione del cd “mini daspo”, due persone che con il loro comportamento hanno impedito il normale afflusso dei viaggiatori.





L’iniziativa è nata per contrastare le fenomenologie delittuose in ambito ferroviario come l’illegalità presente sul Territorio Nazionale di cittadini extracomunitari o minori non accompagnati nonché contrastare i reati di danneggiamento che avvengono sui treni lasciati in sosta, in particolare, “graffiti sui treni perpetrati dai writers”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale



    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale




    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web