MINORENNE VIOLENTATA PER ANNI DAL VICINO DI CASA: AQUILANO 54ENNE FINISCE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

4 Dicembre 2019 13:16

L'AQUILA – Avrebbe abusato sessualmente di una minorenne per cinque anni.

Con questa accusa, a un uomo di 54 anni dell'Aquila, M.A., senza lavoro fisso assistito dall'avvocato Roberto Tinari, ieri è stato posto agli arresti domiciliari su provvedimento del Gip Guendalina Buccella.

Come riporta Il Messaggero, l'inchiesta è stata portata avanti dal sostituto Roberta D'Avolio.

Il 54enne ora dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale su minore sotto i 14 anni, estorsione ed infine detenzione di materiale pedopornografico. 

Secondo l'accusa, il 54enne, single, vicino di casa della minorenne, avrebbe cominciato ad avere rapporti sessuali con la parte offesa quando ancora non aveva compiuto 14 anni. 





Si parla nell'inchiesta di doni che l'uomo avrebbe fatto alla ragazzina in cambio delle prestazioni sessuali, tra i quali dei tatuaggi. Gli incontri, inoltre, sarebbero stati anche filmati all'insaputa della minorenne. 

Abusi e atti sessuali che sarebbero andati avanti fino a qualche tempo fa quando la giovane, ormai diventata maggiorenne e molto probabilmente con la testa e il cuore rivolti a un possibile fidanzato, ha manifestato l'intenzione di interrompere la relazione con l'indagato, si legge sulle colonne del Messaggero.

A quel punto, secondo la tesi dell'accusa, l'uomo avrebbe cominciato a minacciare la ragazza di diffondere nella rete delle sue amicizie e sui social il contenuto di foto e filmati osé. 

L'uomo non ha negato i rapporti sessuali sostenendo non solo che la parte offesa fosse stata sempre retribuita, ma soprattutto che la stessa fosse consenziente. 

Non è escluso che nei prossimi giorni l'arrestato, attraverso il proprio legale di fiducia, possa chiedere al titolare del fascicolo di essere interrogato per chiarire dal suo punto di vista come sono andate le cose.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!