MULTE COMUNE L’AQUILA: INCASSO RECORD, QUASI UN MILIONE. “META’ SOMMA PER RIFARE LE STRADE”

di Gianpiero Giancarli

14 Novembre 2023 07:55

L'Aquila - Cronaca, Politica

L’AQUILA – Il Comune dell’Aquila, atti alla mano, ora è certo di  avere in entrata nel 2024 la somma  ipotizzata di 950mila euro con le contravvenzioni, triplicando la cifra degli scorsi anni, e, in una recente delibera di giunta, prevede come ne spenderà la metà, (circa 475mia euro) visto che la legge impone determinati impieghi di questi introiti.

Si tratta di un record anche se altre città hanno introiti  ben maggiori: Pescara, ad esempio, ha incassato  quasi 5 milioni.





L’ente, per la parte rimanente,  deciderà poi  l’uso di questi soldi a seconda delle esigenze che si prospetteranno. Si  pensa a contratti  di lavoro a tempo determinato, a progetti di controllo di sicurezza urbana, potenziamento di servizi per sicurezza stradale.

Queste le principali destinazioni di queste somme: 180.500,00 euro per  interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade, acquisto attrezzature varie e spese per sicurezza sul lavoro: 45.250,00 euro, prestazioni servizi di P.M. e fornitura mezzi tecnici necessari per i servizi di Polizia stradale: 45.000,00, euro, formazione tiro a segno 12.euro, “corsi formazione professionale PM”:  10.000 euro.





E, ancora, potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni al C.d.S., anche attraverso l’acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature della Polizia Locale con acquisto di palmari ed ammodernamento apparato radio trasmissione: 123.500,00 euro, “Assicurazione previdenza, progetti di potenziamento e servizio esterno”: 168.000,00 euro.

Ecco, nello specifico, le finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale che toccano di più i residenti: manutenzione delle strade di proprietà dell’Ente, installazione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione delle barriere,  sistemazione del manto stradale delle medesime strade, interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli, quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti, svolgimento, da parte di organi di polizia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado, di corsi didattici finalizzati all’educazione stradale, misure di assistenza e di previdenza.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web